In attesa di ritornare a bordo delle monoposto di F1, qualche pilota ha già avuto modo di sondare la potenza della Casa automobilistica con cui dovrà affrontare il prossimo mondiale. Stiamo parlando di Daniel Ricciardo – pilota che da quest’anno sarà legato alla McLaren – e della sua nuovissima 765LT.

Hamilton fa 36 anni, compleanno al volante delle sue supercar in attesa del rinnovo Mercedes

ASPETTA DI VEDERE LA MCL35M

Il talentuoso ragazzo australiano, infatti, alcuni giorni fa si è fatto immortalare accanto alla sua nuova “auto aziendale”, la più potente McLaren di serie omologata per le strade mai costruita.

I due scatti - postati sul suo profilo Instagram ufficiale - ritraggono il pilota proprio vicino alla McLaren 765LT, un vero e proprio animale da pista in grado di erogare dal suo potente motore V8 4 litri ben 765 cv di potenza.

Immediata la risposta del Team di Woking, che sotto la foto ha commentato con un esplicito e diretto: “Wait till you see the MCL35M…” (aspetta di vedere la MCL35M).

UN’AUTO ESTREMA

Di certo non vorremmo mai mettere in dubbio la potenza e l’aerodinamica della futura monoposto costruita dagli ingegneri McLaren, ma la 765LT non ha davvero nulla da invidiare alle sorelle da pista.

Infatti, la nuova “auto aziendale” di Ricciardo può contare su un telaio e una carrozzeria esterna interamente in carbonio, terminali di scarico in titanio, cambio sequenziale a 7 marce con doppia frizione, impianto frenante carboceramico e sedili da competizione. Tutti dettagli capaci di farla scattare da 0-100 km/h in 2,8 secondi, di poco sopra ai 2,3 secondi fatti registrare dalle monoposto di F1.

Una cosa, dunque, è certa: grazie alla mostruosa 765LT, il talento australiano sta già facendo incetta di emozioni, potenza e velocità.

George Russell, con Mercedes dalla F1 alla strada