C'è un video sul web filmato e pubblicato lo scorso maggio, ma che sta venendo alla ribalta tra gli appassionati solamente oggi, a distanza di mesi. Un video che vede protagonista una mitica Honda S2000 e che galvanizzerà tutti gli amanti del drifting e delle corse spericolate.

LA SPIDER COL VTEC ASPIRATO DA 240 CAVALLI

Figlia degli anni '90, la S2000 è la spider più famosa di casa Honda. Sportiva nuda e cruda, concepita con un unico focus: far divertire l'automobilista attraverso la guida sportiva che la vettura sapeva offrire. Lanciata nel 1998, la S2000 non veniva infatti proposta in nessun'altra variante, allestimento o optional: la macchina era quella, e tanto bastava. Una spider che poteva vantare il VTEC Honda 16 valvole a fasatura variabile, che erogava 240 cv e 207 Nm di coppia, abbinato a un cambio manuale (e come, altrimenti?) a 5 marce. Di turbocompressione non ce n'era bisogno: l'aspirato bastava e avanzava per esaltare gli automobilisti. La potenza era scaricata a terra dalla trazione posteriore, coadiuvata dalla presenza del differenziale autobloccante.

COME "INITIAL D"

Il protagonista del video è un pilota giapponese evidentemente abituato a correre in drifting lungo le strade e i sentieri del Giappone. Sembra infatti di assistere a una puntata di Initial D, il famoso manga e anime nipponico che racconta la storia di Takumi Fujiwara e della sua abilità nel drifting. Solo che Takumi guidava una Toyota Corolla AE86, mentre lo street racer del video in questione è al volante di una S2000 color blu con capote nera.

Honda S2000 20th Anniversary, il tuning ufficiale celebra un mito

GODETEVI LO SPETTACOLO: IL VIDEO

Più scorrono le immagini (sapientemente riprese tramite una telecamera posta all'interno dell'abitacolo) più è facile intuire l'abilità del pilota, che riesce a portare la S2000 a velocità folli senza mai scendere di giri o accennare a una frenata. Tra salti, rimbalzi, derapate e incidenti evitati per un pelo, l'adrenalina scorre lungo le strade e gli alberi giapponesi. Buona visione.