Come ogni anno, il Super Bowl attira l’attenzione per gli esclusivi contenuti trasmessi durante l’intervallo o la pubblicità. Anche il mondo dei motori approfitta dell’evento più visto in America (e non solo) per lanciare spot fuori dal comune o collaborazioni di primo livello: tutto questo è stato, per Jeep, il momento della scorsa notte in cui è stato trasmesso “The Middle”, il cortometraggio di due minuti con protagonista Bruce Springsteen.

BRUCE SPRINGSTEEN PROTAGONISTA

Il film è ora disponibile su tutti i social del Marchio Jeep e arriva a dieci anni dalla campagna “Imported from Detroit”. The Boss è stato coinvolto nella realizzazione del video lavorando a stretto contatto col regista Thom Zimny e, scelta naturale, ha scritto la colonna sonora insieme a Ron Aniello, con la produzione di Jon Landau.

MESSAGGIO NECESSARIO OGGI

Il Global Chief Marketing Officer di Jeep, Olivier François, ha ripercorso la storia delle campagne Jeep: “Da Imported from Detroit e Halftime in America a Farmer, e più recentemente Groundhog Day, abbiamo cercato di creare connessioni significative ed emotive con milioni di spettatori, con la rilevanza culturale al centro della nostra comunicazione. The Middle è una celebrazione degli 80 anni del marchio Jeep e, ancora più attuale, è un appello a tutti gli americani a unirsi e cercare un terreno comune mentre guardiamo collettivamente alla strada da percorrere”. E poi aggiunge: "Bruce Springsteen è stato determinante nella creazione di questo messaggio comune. Le sue esperienze e la sua prospettiva sono state spesso chiamate in causa per colmare un divario. Ora sembra essere il momento in cui un messaggio come questo è molto necessario".

UN DECENNIO DI SPESSORE

I vari Marchi del gruppo Stellantis, in questo decennio, hanno sempre scelto parole e immagini evocative per le loro campagne pubblicitarie durante il Super Bowl: Jeep, Dodge e Ram hanno spesso parlato di qualità umane, più che di modelli a quattro ruote. “Imported from Detroit” celebrava la forza-lavoro dell’industria americana; “Halftime in America” esortava gli americani durante la crisi economica con testimonial Clint Eastwood; “Farmer” onorava gli agricoltori con le parole del celebre speaker Paul Harvey; Bruce Springsteen è solo l’ultimo di una schiera di personaggi pubblici sempre a contatto con il popolo, con le persone, e rappresenta perfettamente lo spessore del messaggio che Jeep ha voluto portare avanti anche quest’anno durante il Big Game.

Stellantis, tutte le ambizioni di Tavares