Sigla, luci aperte, risate registrate e si va in onda: la prima sitcom incentrata sull’industria automotive è stata annunciata dalla rete televisiva Nbc e dovrebbe andare in onda nella stagione 2021-2022. Si chiamerà “American Auto” e sappiamo il cast principale, la trama e l’ambientazione, ancora segreta la data del debutto.

TRAMA E CAST

Siamo a Detroit, dove la Payne Motors (Casa automobilistica fittizia) è guidata dalla Ceo Katherine Hatings (interpretata da Ana Gasteyer, ex attrice del Saturday Night Live) e deve scongiurare il fallimento, rimettendosi in gioco in un momento di grandi cambiamenti per le quattro ruote: elettrico, guida autonoma, connettività sono il futuro e l’azienda fatica ad adattarsi. È la prima volta che a fare da protagonista di un prodotto televisivo siano dei dirigenti del settore auto. L’idea è di Justin Spitzer, già creatore della serie “Superstore”; nel cast, oltre alla protagonista, Harriet Dyer, Jon Barinholtz, Humphrey Ker, Michael B. Washington, X Mayo e Tye White. La sceneggiatura è stata scritta nel 2013 e vedrà la luce entro il prossimo anno, mentre non ci sono ancora aggiornamenti sull’eventuale arrivo in Italia e su quali canali la potremmo vedere.

ISPIRATA A GENERAL MOTORS?

Le indiscrezioni portano nella direzione di alcuni parallelismi tra la serie e il mondo reale dell’automobile: naturalmente, la cornice non poteva che essere Detroit, la “Città dell’Auto”, e la Ceo fittizia sembrerebbe ispirata a Mary Barra, Ceo di General Motors. Sicuramente, sarà un prodotto diverso rispetto a quelli che hanno visto protagonisti i motori fino ad oggi. Niente a che vedere con Supercar, Dukes of Hazzard o altre serie televisive con le auto a farla da padrona: stavolta sono i manager sotto i riflettori, in una situazione di difficoltà dalla quale dovranno ricavare un lieto fine puntando sull’umorismo. Ce la faranno i nostri… Ceo?  

Velocità e multe auto: ecco i consigli per evitare sanzioni amministrative