Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Nissan Qashqai atto terzo, ibrido e tecnologico

Nissan Qashqai atto terzo, ibrido e tecnologico

Assemblato in Europa sulla nuova piattaforma CMF-C dell’Alleanza con Renault. Solo motori elettrificati

di Francesco Forni

18 febbraio

Nissan Qashqai, il papà di tutti i crossover si rinnova. La terza generazione è tutta europea, anzi inglese, progettata dal Design Europe a Londra e ingegnerizzata dal Nissan Technical Centre Europe di Cranfield, Bedfordshire

Chiare a questo proposito le parole di Marco Fioravanti, Vice President Product Planning di Nissan Europa. Il punto di partenza per la progettazione e lo sviluppo del nuovo Qashqai è stata un’analisi approfondita delle relazioni che abbiamo instaurato con i nostri clienti Qashqai nel corso degli utlimi 13 anni. Questo ci ha consentito di comprendere le loro necessità e in particolare approfondire cosa apprezzano del crossover che impiegano quotidianamente”.

Segui su Auto l'evento speciale Car of the Year 2021

Qashqai atto terzo nasce sulla nuova piattaforma CMF-C dell’Alleanza con Renault  e aumenta leggermente di dimensioni. Ovvero presentandosi con un lunghezza è di 4,43 metri (35 millimetri), una altezza di 1,64 metri (+10 mm), una larghezza di 1,84 (+32 mm) e un passo di 267 centimetri (+20 mm).

Il nuovo pianale permette una maggiore abitabilità senza eccedere negli ingombri, un angolo di parabrezza più ampio e montanti più sottili a favore della visboità, mentre lo stile con la griglia V-Motion, il nuovo sguardo dei fari anteriori a Led (composti da 12 elementi singoli che si disattivano in modo selettivo se rilevato un veicolo in avvicinamento), mentre al posteriore c’è un effetto di illuminazione tridimensionale. Nel complesso la silhouette è più filante, pur mantenendo familiarità col passato prossimo. Sono disponibili 11 colorazioni per gli esterni con 5 combinazioni bicolore.

L’abitacolo presenta una illuminazione bianca, l’ergonomia dei comandi è stata aggiornata per essere più fruibile. Curata la connettività: In-Car Wi-Fi permette di collegare fino a sette dispositivi. Il sistema di infotaiment Nissan Connect ha un nuovo display ad alta risoluzione da 9”, ed è compatibile con Android Auto e con Apple CarPlay, quest’ultimo anche in modalità wireless. Le funzioni Home-to-Car sono compatibili con i dispositivi Assistente Google e con Amazon Alexa. Il display della strumentazione TFT multifunzione da 12,3” può essere configurato per la navigazione, l’intrattenimento, gli aggiornamenti sul traffico o le informazioni sul veicolo. a richiesta l’head up display da 10,8”, il più ampio della categoria. Sono quattro le porte di ricarica USB  (2 porte USB-A e 2 porte USB-C). 

Prova con Auto le finaliste del Car of the Year 2021

La capacità del bagaglio è aumentata di 74 litri (la generazione uscente parte da 430 litri), le porte posteriori si aprono fino a 85 gradi, per un accesso più facile a bambini e neonati sui seggiolini.

Nissan Qashqai, le foto della nuova generazione

Nissan Qashqai, le foto della nuova generazione

La nuova piattaforma CMF-C dell’Alleanza è alla base delle nuove tecnologie. Il sistema e-POWER al debutto europeo.

Guarda la gallery

I powertrain elettrificati

Quasqai III sarà disponibile a due o quattro ruote motrici, cambio manuale a 6 marce o nuovo Xtronic automatico, ma soprattutto con i nuovi gruppi motopropulsori green.

Si parte col 1.3 DiG-T con sistema mild hybrid 12 V. Pesa 22 kg rispetto a un motore benzina tradizionale. L’energia recuperata i con la frenata rigenerativa viene re-impiegata per ottimizzare l'erogazione della coppia in ripartenza e durante la marcia per inerzia (Coasting) nelle versioni con Xtronic: a velocità inferiori a 18 km/h e con il pedale del freno premuto, il motore termico si spegne e l’energia accumulata viene usata per alimentare l’impianto elettrico del veicolo. In accelerazione tra 20 e 110 km/h, l’energia è utilizzata per generare una coppia addizionale di 6 Nm per un massimo di 20 secondi.

Il motore turbo benzina 1.3 DiG-T ha beneficiato de l’introduzione di 50 componenti progettati nuovi. Su Qashqai sarà disponibile in due livelli di potenza: 140 e 158 cavalli (2WD e 4 WD), 270 Nm di coppia per entrambe, abbinato a una trasmissione manuale a 6 marcie o al cambio Xtronic (su 158 CV). Sono cinque le modalità di guida: : Standard, ECO, Sport, Snow e Off-Road.

Con Qashqai arriva in Europa il sistema ePOWER, costituito da una batteria, un motore benzina da 157 cavalli con rapporto di compressione variabile, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW. Ha esordito in Giappone su Note e Serena. Di fatto il motore benzina viene usato esclusivamente per generare elettricità, mentre le ruote sono azionate solo dal propulsore elettrico. Il motore termico funziona sempre nel suo raggio ottimale, massimizzando l’efficienza dei consumi e riducendo le emissioni. Il vantaggio è che con la spinta interamente fornita dall’elettrico non c’è il ritardo tipico del termico o degli ibridi tradizionali. Il sistema e-POWER si dispone anche del sistema e-Pedal, come su Leaf, per accelerare e frenare con un solo pedale. 

Risparmio di peso

Il portellone posteriore di Qashqai è realizzato con un materiale composito che lo alleggerisce di 2,6 kg. Porte anteriori e posteriori, parafanghi anteriori e cofano sono ora interamente realizzati in alluminio,  per un risparmio di 21 kg.

La scocca è più leggera di 60 kg e più rigida del 41% rispetto a quella uscente, a favore di comfort e maneggevolezza, sicurezza ed efficienza.

La piattaforma CMF-C, assieme alle sospensioni McPherson disposte sulle quattro ruote e allo sterzo ottimizzato permettono migliori comfort e comportamento dinamico.

Capitolo ADAS

Su Qashqai III arriva il nuovo ProPILOT con Navi-link (abbinabile col cambio Xtronic). Garantisce la guida assistita di Livello 2, in grado di adattare la velocità del veicolo in base alle circostanze esterne. In autostrada quando si abbassano i limiti è in grado di leggere i segnali e tenendo conto della velocità impostata dal navigatore può rallentare automaticamente la vettura per rispettare il limiti in quel tratto.

ProPILOT con Navi-link acquisisce i dati dal navigatore ed è in grado di regolare la velocità nelle curve. E’ in grado di comunicare con i sensori radar che controllano gli angoli ciechi e può intervenire sullo sterzo per aiutare a prevenire il cambio di corsia se è presente un altro veicolo nella zona di angolo cieco.

Utile il il sistema di protezione fiancate che avvisa il guidatore in città se c’è il rischio di urtare i lati del veicolo, come può accadere durante manovre in spazi stretti. Riguardo la sicurezza è stato aggiunto un airbag centrale (oltre a quelli conducente e passeggero, laterali e a tendina) tra i due sedili anteriori, per evitare che gli occupanti urtino l’un l’altro in caso di impatto laterale.

La serie speciale

Prevista anche una serie limitata, chiamata Premiere Edition, in consegna a partire da Giugno. Dotata del da 1.3 turbo con tecnologia mild hybrid, del display HD da 9 pollici, strumentazione TFT personalizzabile da 12,3 pollici, head-up display (HUD) da 10,8 pollici, ricarica wireless a 15W,, fari a matrice LED,  opzioni a due tonalità per i colori esterni, con blu, il grigio perla e il bianco perla sono abbinabili al tetto nero, mentre carrozzeria nera è disponibile con un tetto grigio.

La Premiere Edition dispone anche di barre al tetto integrate, cerchi in lega da 18 pollici con taglio a diamante, tetto panoramico, con tenda scorrevole motorizzata.

La nuova Nissan Qashqai è la protgonsita del nuovo numero di Auto in edicola, oppure disponibile qui in edizione digitale.

Leaf10 celebra il decennio della elettrica

Nissan Qashqai, ecco la nuova generazione

Nissan Qashqai, ecco la nuova generazione

La nuova piattaforma CMF-C dell’Alleanza è alla base delle nuove tecnologie. Il sistema e-POWER al debutto europeo.

Guarda il video

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi