Per scoprire la sostanza, la scheda tecnica di nuova Honda HR-V 2021 ibrida, si dovrà attendere ancora. Il suv urbano verrà introdotto sui mercati europei a fine anno e ha ancora molto da narrare su un progetto di assoluta rottura: stilistica e motoristica, perlomeno se confrontato con il suv che va a sostituire.

Design, anzitutto, perché le immagini diffuse dalla casa nipponica rivelano un nuovo HR-V e:HEV 2021 che non potrebbe essere più diverso e “alternativo”. Percorre la strada del suv-coupé nel disegno del posteriore, tra lunotto e montante C molto inclinato in avanti, la maniglia della portiera nascosta sul montante. Piacevole il tratto dei gruppi ottici, per superfici scavate e un’integrazione riuscita su un volume del bagagliaio che anticipa tutta la sua predisposizione alla funzionalità nelle geometrie dell’apertura: molto regolare.

Interni, sedili "Magici" di Honda HR-V confermati

A bordo ci attendiamo di leggere valori elevati al capitolo capacità di carico. Tra le poche informazioni diffuse da Honda, la conferma dei sedili ripiegabili sul pavimento – con un pianale di carico perfettamente piatto – e fold up, con seduta sollevabile. Si starà comodi in quattro adulti a bordo, con i passeggeri posteriori che avranno i comfort delle bocchette d’aerazione dedicate, luci di cortesia sul padiglione e un’impressione di maggior cura nei materiali- Tessuti e superfici morbide sono il tratto progettuale per quanto riguarda gli interni.

Climatizzatore avvolgente

Da segnalare la ricerca condotta sull’impianto di aerazione, con bocchette alle estremità della plancia a forma di L, grazie alla quale si è ottenuta una migliore circolazione d’aria intorno ai sedili. Design semplice e ordinato in plancia, a sviluppo orizzontale su tre livelli e con una plancia del cambio che avvolge il posto guida.

Honda HR-V e:HEV, solo ibrida. Motore 1.5?

Da notare la funzione B del comando di trasmissione automatica, che lascia presagire a un maggior recupero energetico dallo schema full hybrid.

È la grande novità di nuova Honda HR-V e:HEV, adotterà uno schema simile alla Jazz (scopri come va su strada, leggi il test drive), ci aspettiamo l’abbinamento al motore termico benzina 1.5 litri, mentre il funzionamento dell’ibrido sarà come consuetudine Honda comune anche al CR-V (leggi i ritocchi introdotti dal model year 21). Ovvero, un ibrido in serie con la possibilità di impiegare la trazione mediante motore elettrico o motore termico, grazie a uno schema a ingranaggi e la presenza di un rapporto di trasmissione fisso e l’innesto mediante ingranaggi delle diverse “configurazioni” di guida full hybrid gestita dall’elettronica.

Sfoglia il listino Honda: tutti i modelli sul mercato

Degli interni va detto, ancora, del nuovo infotainment, un mix di interfaccia touch e tasti fisici, sul quale si attende per scoprire i progressi compiuti in materia di funzioni connesse. Tornando al design degli esterni, dove Honda HR-V finora sul mercato ha sfoggiato un tratto marcatamente sportiveggiante sul frontale, si ritrova un totale stravolgimento delle linee. Volumi molto più lineari e piatti, un frontale verticale e fari alti e allungati. Resta da segnalare la presenza dei cerchi da 18 pollici, generosi con la gommatura 225/50.