Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Renault vende tutte le sue quote di Daimler

Renault vende tutte le sue quote di Daimler

Si tratta dello 1,54%: 16,45 milioni di azioni, incasso di 1,143 miliardi di euro. La partnership industriale continuerà

di Francesco Forni

15 marzo

Renault ha venduto tutte le sue azioni di Daimler, pari a una quota dello 1,54% del Gruppo tedesco. Lo ha fatto con una operazione fulminea, dedicata a investitori qualificati, chiamata infatti bookbuilding accelerato.

La Casa francese ha ceduto ben 16,45 milioni di azioni, al costo unitario di 69,5 euro, per un totale di 1,143 miliardi di euro. Una cifra importante e utile, utile a tamponare la perdita di 8 miliardi di euro registrata a bilancio 2020 e il debito di 3,58 miliardi di euro nelle attività auto.

Operazione estremamente pragmatica e tempestiva: da inizio anno il titolo Daimler ha guadagnato il 25%. E negli ultimi sei anni non è mai stato così in alto. Renault punta a incassare ancora ridicendo al sua rete di vendita, gestita dalla controllata Renault Retail, vendendo i suoi centri a privati che garantiranno di mantenere i posti di lavoro e l’attività.

Rimarrà la sinergia industriale

Si tratta di un movimento esclusivamente finanziario. La sinergia tra i due colossi dell’auto, di partecipazioni comuni, piattaforme, powertrain e anche modelli, nata del 2010 su accordo tra gli allora Ceo Dieter Zetsche e Carlos Ghosn, continuerà.

La Régie infatti ha ufficialmente comunicato: "La partnership industriale tra il Gruppo Renault e Daimler resta invariata e non sarà influenzata da questa operazione finanziaria".

Luca De Meo, l'uomo delle grandi sfide

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi