Il furto di una Bentley Flying Spur, nel Michigan, non è andato a buon fine. Per vari motivi: tra tutti, l’essere un po’ distratto del ladro, per grande fortuna del Dream Luxury Car Rentals, l’azienda di noleggio di auto di lusso che ha rischiato di non rivedere più la costosa vettura. L’uomo prima ha rubato solo le chiavi e poi si è fatto riprendere in volto dalle telecamere perché non indossava correttamente la mascherina.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il nostro listino

Lo ha incastrato la mascherina

La vicenda inizia con il ladro che entra nel salone, dicendo di essere interessato all’acquisto della Bentley bianca parcheggiata all’esterno. Basta poco perché avvenga il furto delle chiavi e poi la fuga, ma senza la vettura. Il furto vero e proprio avviene il giorno seguente, ma è già troppo tardi: le videocamere di sorveglianza della struttura lo avevano già ripreso in volto mentre stava rubando le chiavi. A permetterne il riconoscimento il fatto che l’uomo non indossasse correttamente la mascherina di protezione. Questo ha consentito alla polizia di identificarlo e, grazie ad alcune segnalazioni, di bloccarlo: la Bentley e le chiavi, dunque, sono tornate al salone e il ladro arrestato.

Ruba Maserati Levante, trovato e arrestato 5 mesi dopo