Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Kinto Italia: Toyota rafforza l’impegno per la mobilità sostenibile

Kinto Italia: Toyota rafforza l’impegno per la mobilità sostenibile

Il marchio è dedicato esclusivamente ai servizi di mobilità green, in Italia prevede cinque diverse soluzioni per tutte le esigenze: noleggio, car sharing e molto altro

di Redazione

8 aprile

Il marchio creato da Toyota, e lanciato a inizio 2020, affronta ora nel nostro paese una drastica evoluzione per cercare di affrontare al meglio le sfide del domani. Dal 1° aprile, infatti, Toyota Fleet Mobility, la società del Gruppo Toyota dedicata ai servizi di mobilità, è diventata ufficialmente Kinto Italia.

L’obiettivo? Garantire la migliore esperienza di mobilità, ispirata a principi di inclusività, affidabilità e sostenibilità, per assicurare libertà di movimento per tutti.

Toyota Yaris Cross Hybrid, verso l'uscita con Adventure

Ben cinque diverse soluzioni

In Italia il servizio prevede cinque soluzioni di mobilità finalizzate a coprire tutte le esigenze dell’utente, dal possesso prolungato all’utilizzo temporaneo dei veicoli. Le opzioni, dunque, si divideranno in: Kinto One, Kinto Share, Kinto Join, Kinto Flex e Kinto Go (app multimodale con servizi in più di 5mila città e già rilasciata in Italia lo scorso marzo 2020).

Procedendo per ordine, il primo dei servizi - il Kinto One – si baserà sul noleggio a lungo termine all-inclusive di veicoli elettrificati e connessi della gamma Toyota e Lexus, con tutte le opzioni Full Hybrid, Plug in Hybrid, elettrico puro e Fuel Cell a idrogeno completamente a disposizione. Kinto Share, invece, si dedicherà nell’offrire ai clienti un'ampia gamma di servizi di car sharing, con soluzioni rivolte ad aziende, utenti pubblici e privati. Tutti prenotabili attraverso l’app dedicata.

Discorso diverso per Kinto Join e Kinto Flex. Il primo riguarda, infatti, servizi di car-pooling aziendale con cui i dipendenti possono condividere i viaggi casa-lavoro giornalieri, riducendo in questo modo le emissioni complessive inquinanti. Il secondo invece – non ancora presente sul mercato italiano – riguarderà, nel prossimo futuro, servizi di noleggio in abbonamento su diversi modelli della gamma Toyota, con libertà di scelta da parte del cliente di cambiare vettura nel momento in cui più lo desidera.

Direzione sostenibilità

Secondo la Casa, attraverso l’avvio e lo sviluppo di Kinto il Gruppo Toyota renderà completa la propria offerta, aggiungendo servizi completamente nuovi al più tradizionale business di produzione e vendita di automobili.

"Siamo davvero orgogliosi di raccogliere questa nuova e importante sfida a favore della diffusione di una mobilità sempre più sostenibile – ha fatto sapere Mauro Caruccio, CEO Toyota Financial Services Italia e CEO Kinto Italia. Kinto Italia raggrupperà diversi servizi di mobilità per sviluppare ulteriormente il potenziale della mobilità sostenibile e accessibile per tutti attraverso soluzioni sempre più avanzate e rispettose dell’ambiente".

Toyota Aygo X (Cross) Prologue, concept rivoluzionario

Car of the Year 2021, vince la nuova Toyota Yaris

Car of the Year 2021, vince la nuova Toyota Yaris

Anche quest'anno il prestigioso premio Auto dell'anno ha la sua reginetta. In diretta da Ginevra è la nuova Toyota Yaris ad alzare il trofeo, il secondo dopo quelo vinto nel 2000. Ecco le foto della cerimonia

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi