La follia, in molti casi, non ha davvero confini. Lo testimonia l’ennesima bravata fatta a bordo di un’auto – precisamente una Range Rover Evoque – da parte di una famiglia calabrese, padre madre e due figli entrambi minorenni, che nei giorni scorsi è stata immortalata mentre sgommava e scorrazzava in tranquillità sulla spiaggia protetta di Porto Cesareo, e in piena zona rossa, con il SUV.

Dodge Challenger perde il controllo… lo schianto è inevitabile! VIDEO

Il video subito virale sul web

Ad immortalare l’ignobile evento sono state le telecamere a circuito chiuso presenti, alcuni abitanti sconvolti, nonché gli stessi – e poco furbi – autori del gesto sconsiderato. Nel giro di poco tempo i video hanno fatto il giro del web, finendo per scatenare le ire dei cittadini della cittadina pugliese.

Altro che norme anti-covid

Subito dopo le segnalazioni dei residenti, sul posto sono intervenuti carabinieri e addetti della Riserva Nazionale Porto Cesareo, che grazie anche all’aiuto di alcuni droni hanno potuto riscontrare la veridicità dei fatti. Subito rintracciato, il conducente è stato immediatamente denunciato e sanzionato con una multa di 2.700 euro per non aver rispettato le norme anti-covid, per deturpamento ambientale e per numerose altre infrazioni, come quella per aver eseguito l’accesso con un mezzo a motore sul demanio protetto della spiaggia sabbiosa di Porto Cesareo.

"Una vicenda spiacevole. Spiace constatare che possano verificarsi questi episodi - ha commentato su Facebook la sindaca di Porto Cesareo, Silvia Tarantino -, peraltro durante una pandemia che limita gli spostamenti all'essenziale. Alle Forze dell'Ordine e all'autorità giudiziaria il compito di procedere come da norma, al personale dell'Area Marina Protetta come ai cittadini che con senso civico hanno segnalato ciò che si stava verificando, il mio grazie."

Fermato 3 volte senza assicurazione e revisione: multato per 6mila euro