Una di quelle auto che solo a guardarla viene la pelle d’oca e il magone alla gola. Icona italiana, icona di un periodo in cui è riuscita a fare incetta di record nel mondiale rally, ma anche un modello che è stato capace di far registrare un buon successo commerciale. Insomma, ve lo diciamo, stiamo parlando della leggendaria Lancia Delta HF Integrale in versione stradale, quella che venne prodotta a partire dal 1988 e nella sua versione 16v dal 1989.

Ora, uno di questi esemplari 16v – udite, udite, con meno di 200 km percorsi – sarà all’asta da RM Shoteby’s dal 21 al 29 aprile.

Lancia Rally 037, asta milionaria a Milano per il prototipo del 1980

Icona immacolata

Secondo quanto riportato dalla stessa casa d’aste, il Deltone che verrà battuto a fine aprile è stato acquistato nuovo all'inizio del 1990 dal proprietario di un concessionario Lancia, con sede a Brescia, come auto-regalo per il suo cinquantesimo compleanno. Niente male, verrebbe da dire!

Passata di mano nel 2016 all’attuale proprietario tedesco, la Lancia Delta HF Integrale in questione presenta la sua classica verniciatura rossa ed è dotata di tettuccio apribile e sedili Recaro in pelle nera. Inoltre, successivamente al suo arrivo in Germania ha eseguito un tagliando completo, che includeva anche il cambio della cinghia di distribuzione, una nuova pompa dell'acqua e quattro nuovi pneumatici Pirelli P Zero.

Stimata tra le 75 e le 90 mila euro

RM Shoteby’s a stimato la vettura con un valore che si aggira tra le 75 e le 90 mila euro. Un prezzo importante se si pensa che la Delta – e il suo performante motore 4 cilindri da 205 cv a 5.750 gir/min capace di arrivare fino a 220 km/h - conta sul tachimetro meno di 200 km e possiede ancora i manuali originali, tra cui il suo libretto, il materiale promozionale Delta Integrale, una copia della sua precedente registrazione italiana e un certificato ASI.

Lancia E-Th, idea per una fastback elettrica