McLaren vende la sede di Woking, ma rimarrà inquilina

McLaren vende la sede di Woking, ma rimarrà inquilina

Cessione per 200 milioni di euro al fondo statunitense GNL: resterà in affitto per 20 anni

di Francesco Forni

22 aprile

McLaren ha venduto la sede di Woking nella quale però rimarrà inquilina. Il comparto è stato ceduto al fondo statunitense GNL (Global Net Lease) per 170 milioni di sterline, poco meno di 200 milioni di euro.

McLaren resterà nella sua sede, progettata dal celebre architetto Norman Foster, grazie alla formula del lease-back e di un contratto di affitto di venti anni.

Una scelta obbligata

La scelta è stata obbligata dalla necessità di fare cassa, necessaria per proseguire con la produzione, l’attività nel motorsport e affrontare i danni provocati dal coronavirus che ha congelato le entrate, ma evidentemente non le spese.

Non è un momento facile per lo storico Marchio inglese, che da poco ha tagliato 1.200 posti di lavoro, oltre il 25% del totale.

La vendita della sede, per una superficie di 80 mila metri quadrati, compreso l’avanzatissimo Technology Centre, è stato l’ultimo passo dopo una serie di tentativi di cercare finanziamenti in altro modo.

McLaren Senna Can-Am: in vendita uno dei soli tre esemplari 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi