Subito esauriti e per fortuna, con grande approvazione delle case automobilistiche che auspicano però aiuti più concreti, subito riprogrammati. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato oggi che da domani, venerdì 23 aprile, saranno nuovamente disponibili gli incentivi per l'acquisto delle vetture e dei motocicli a basse emissioni di Co2. 

Tornano così disponibili gli ecobonus per l'anno 2021 anche se dal Mise precisano che si tratta di una riprogrammazione delle risorse residue già stanziate nel 2020 grazie ai decreti legge Rilancio e Agosto del Governo Conte. Il fondo disponibile per gli automobilisti viene così incrementato con oltre 76 milioni di euro. 

Mise, bonus sulle auto elettriche per chi ha Isee fino a 30.000 euro

Dove prenotare i nuovi incentivi 

I nuovi incentivi saranno disponibili e prenotabili come dicevamo già da domani, venerdì 23 aprile, sulla piattaforma dedicata ecobonus.mise.gov.it. dove si potrà richiedere lo sconto per le categorie di autovetture M1 e di motocicli L. 

In particolare le risorse per gli incentivi saranno così suddivise: 56 milioni di euro confluiranno nel fondo Ecobonus M1 2021 per la fascia di emissione 0-60 g/km; 13 milioni di euro confluiranno nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 61-135 g/km; 2 milioni di euro confluiranno nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 0-60 g/km - extrabonus; 260 mila euro confluiranno nel fondo Ecobonus L 2021.
Verrà successivamente attivato il fondo decreto Rilancio Residuo 2020 M1 per la fascia di emissione 0-135 g/km, con un importo pari a circa 5 milioni di euro.