Fino a pochi decenni fa, i motori a 12 cilindri erano uno status symbol per tutte quelle Case che volevano esprimere il proprio prestigio, e per coloro che guidavano auto dotati di propulsori così esclusivi e potenti. Poi, col passare degli anni e delle tecnologie, motori con frazionamenti così alti sono diventati via via meno presenti nei listini delle Marche, incluse quelle sportive e di lusso. A decretare il forte ridimensionamento dei 12 cilindri sono state norme sempre più severe in materia di consumi ed emissioni, ma anche tecnologie come la sovralimentazione e l'ibrido che hanno permesso di ricavare potenze elevate anche da motori più piccoli.

I motori a 12 cilindri presenti su molti modelli hanno lasciato spazio a più efficienti, compatti ed economici V8, come accaduto per esempio sulle berline BMW Serie 7 e Mercedes Classe S. Tuttavia non tutti i propulsori di questo tipo sono scomparsi, e anche nel 2021 ci sono alcuni modelli che continuano a offrire i 12 cilindri. Andiamo a scoprire quali sono.