Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Neopatentato ma con una McLaren: pecca di vanità e i carabinieri sequestrano tutto

Neopatentato ma con una McLaren: pecca di vanità e i carabinieri sequestrano tutto

Il giovane 23enne della provincia di La Spezia non ha resistito a sfoggiare in strada la sua supercar, peccato che non poteva ancora guidarla però

di Redazione

13 maggio

È forse l'attesa stessa il piacere di guidare una supercar da più di 180mila euro? Sicuramente il 23enne di Monterosso si starà pentendo di essersi fatto prendere dalla frenesia, guidando prima del dovuto la sua McLaren 540 C della gamma Sport Series.

Il giovane della provincia di La Spezia infatti è stato sopreso dai carabinieri mentre era al volante della "piccola" di Woking. E ha pagato uno dei 7 peccati capitali. 

I 7 peccati capitali

Con la patente appena presa, il ragazzo ha peccato di vanità e ha portato la sua McLaren nera sul lungomare di Fegina, nel borgo nuovo, per mostrarla agli amici. Dopo i selfie di rito e le stories sui social con la supercar che brucia lo 0-100 km/h in 3,5 s, lo 0-200 km/h in 10,5 s, e raggiunge una velocità massima di 320 km/h. La troppa voglia di far ruggire il suo V8 biturbo ha però attirato l'attenzione dei carabinieri. 

Così quando le Forze dell'Ordine sono arrivate, si sono trovate davanti un giovane neopatentato, che avrebbe dovuto però aspettare un anno esatto dal conseguimento della licenza di guida, e quindi a ottobre 2021, per mettersi al volante la sua McLaren. Una storia con un finale nemmeno troppo scontato. Sospensione con ritiro della patente e seqestro dell'auto: queste le conseguenze per il giovane, rimasto poi a piedi.

McLaren 540C Coupè

McLaren 540C Coupè

Le immagini della "piccola" di casa McLaren

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi