Aston Martin, addio all'opzione del cambio manuale

Aston Martin, addio all'opzione del cambio manuale

Proposto finora su Vantage AMR, immaginata dalla precedente proprietà come un oggetto da puristi, il cambio manuale 7 marce verrà eliminato dall'offerta Aston Martin nel 2022. Troppo specifico e di nicchia per giustificarne l'offerta

14 maggio 2021

Tra le supersportive, la trasmissione manuale è una specie pressoché estinta. Pochissimi i casi di modelli che regalano l'alternativa della connessione totale guidatore-auto, perché questo è gestire la cambiata e la frizione su auto come Porsche 911 o Aston Martin Vantage AMR. Ecco, Aston Martin nel 2019 annunciava la Vantage con cambio manuale 7 marce, sviluppato dall'italiana Graziano, per un'esperienza di guida totale.

Aston Martin Vantage AMR: foto

Aston Martin Vantage AMR: foto

Aston Martin Racing è la sigla accostata alla Vantage. Il V8 da 510 cavalli è abbinato al cambio manuale 7 marce sviluppato da Graziano. Sospensioni adattive, differenziale a slittamento limitato e freni carboceramici di serie per i 200 esemplari

Guarda la gallery

Lo schema ad H e l'innesto della prima "a gamba di cane", verso il basso, il supporto dell'elettronica per cambiate in salita con il pedale del gas giù: niente di tutto questo verrà più proposto. 

Con il prossimo rinnovamento della supercar, Aston Martin abbandonerà il cambio manuale per offrire esclusivamente trasmissioni automatizzate sui propri modelli.

Manuale senza senso

A confermare dal 2022 la razionalizzazione dell'offerta, dove il cambio manuale era appena una nicchia di mercato, è stato Tobias Moers: "A esser sincero, non è stato un bel percorso quello con la trasmissione manuale. Abbiamo fatto alcune valutazioni su quella macchina e non ci serve più. Va mantenuto alla luce delle nuove normative, anno dopo anno in relazione alle emissioni, perché si tratta di un powertrain specifico e non ha senso", le parole riportate dagli australiani di Motoring.

L'unicità dello schema tecnico va letta anche nell'ottica della sinergia sempre più stretta che Aston Martin realizzerà con Mercedes, introducendo sui propri modelli i sistemi elettrificati di Mercedes AMG, quindi motori e relative trasmissioni, già adottate nelle soluzioni 9G-Tronic.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi