Si chiama Pay Per Use, è il nuovo dispositivo Telepass grazie al quale l’importo mensile viene addebitato solo in caso di effettivo utilizzo dei servizi ed è possibile richiederlo dal 10 giugno 2021 sul sito www.telepass.com oppure tramite cellulare, scaricando l'app Telepass. A ciò va aggiunto che se per uno o più mesi il dispositivo dovesse rimanere inutilizzato, non ci sono costi per il cliente. L’abbonamento, infatti, si riattiverà col primo nuovo utilizzo e per il solo mese interessato.

L'Italia è il paese europeo con più autovelox

Costi e servizi inclusi

Una volta sottoscritta la nuova offerta, si può richiedere di ricevere il dispositivo telepass a casa. Qual è il costo? 2,50 euro per il mese solare di utilizzo, più un costo di attivazione del servizio pari a 10 euro e circa 5 euro per la messa a disposizione dell’apparato. Nella nuova offerta Pay Per Use, oltre al pagamento del telepedaggio, sono incluse anche altre tipologie di servizio: come il pagamento dei parcheggi, l'Area C di Milano e il pagamento del traghetto per lo stretto di Messina. Qualora il cliente volesse, può chiedere di attivare l'assistenza stradale europea e, in caso di rallentamenti dovuti a incidenti sulla tratta autostradale, il rimborso del 50% del valore del pedaggio.

Telepass, su quante auto si può utilizzare? Ecco come funziona