"Vorsprung durch Technik”, ovvero “All'avanguardia della tecnica”. È con questo claim che, esattamente da mezzo secolo, Audi promuove i propri prodotti puntando l'attenzione sui contenuti innovativi e tecnologici delle sue auto. Era infatti il 1971 quando per la prima volta questo slogan comparve su una pubblicità di grande formato e poi sugli opuscoli relativi alle vetture dell'epoca. Da allora il claim “All'avanguardia” della tecnica non ha più abbandonato la Casa dei Quattro Anelli, che si è sempre impegnata per tenere fede al suo motto. Ora Audi celebra i 50 anni dello slogan ripercorrendo le tappe più importanti di questo lungo percorso.

Audi, 3 nuove concept car per anticipare il futuro

Audi, 50 anni di tecnologia

La genesi del claim di Audi risale al 1969, quando Auto Union gmbH e NSU Motorenwerke diedero vita ad Audi NSU Auto Union AG. Fu allora che il reparto marketing diede vita allo slogan "Vorsprung durch Technik”, che però venne introdotto solo nel '71. Nel corso degli anni la frase ha subito alcune variazioni (come ad esempio “Audi. Un bell’esempio di tecnologia” e “Audi. Guida sicura con tecnologia perfetta”) ma la Casa tedesca è tornata con decisione all'originale formula “All'avanguardia della tecnica”. Un motto utilizzato tutt'oggi, e che Audi ha voluto celebrare ripercorrendo alcune delle tappe fondamentali del Marchio in ambito tecnologico. Sul web e all'Audi Forum di Neckarsulm, dove da dicembre sarà possibile visitare una mostra in cui saranno esposte alcune pietre miliari della Casa tedesca.

Ma, tra le tante, c'è un'innovazione simbolo che da sola è in grado di esprimere al meglio la storia e i valori di Audi? “Se dovessi individuare un’innovazione tecnologica in grado di esprimere l’essenza della propensione al progresso del Brand – ha spiegato Oliver Hoffmann, membro del board del Marchio per lo sviluppo tecnico - non potrei che scegliere la trazione quattro. Oltre a determinare i nostri successi nei rally, testimonia il trasferimento esperienziale dal mondo delle corse alla produzione di serie”. Ma senza dimenticare la tecnologia Space Frame utilizzata per la prima volta sulla A8, precisa Hoffmann.

E-Legend EL1, omaggio elettrico ad Audi Sport Quattro S1

"All'avanguardia della tecnica" verso l'elettrico

Nei tempi recenti, Audi pone l'attenzione sulle competizioni Endurance, in particolare quella serie Le Mans che ha fatto da laboratorio per soluzioni come i motori TFSI e TDI poi adottati sulle auto di serie. Ma anche l'uso di materiali leggeri, i gruppi ottici al Led e Laser, senza scordare l'ibrido. Ma non è solo in pista che sono nate le innovazioni: Audi ricorda infatti anche la A2 TDI, in grado di percorrere 100 km con 3 litri di gasolio, fino ad arrivare ai moderni modelli e-tron. Parte, questi ultimi, di un impegno che porterà la Casa tedesca a diventare carbon neutral entro il 2050.

“Fulcro delle misure volte a ridurre la carbon footprint Audi è il programma Mission:Zero ha spiegato un altro membro del board del Marchio, Hildegard Wortmann - il cui focus si concentra sulle sfide chiave per la Casa dei quattro anelli: decarbonizzare l’intera filiera produttiva, sviluppare un ciclo chiuso dell’alluminio, dell’acqua e della plastica, rendere estremamente efficiente l’accesso alle risorse e tutelare la biodiversità”. Sempre seguendo la stella polare del "Vorsprung durch Technik”.

Audi conferma l'addio al motore termico: solo EV dal 2033