Spesso, anche quando si guidano bolidi da oltre 350 km/h, le insidie maggiori sono quelle che si nascondono nel traffico. Lo ha imparato a sue spese il proprietario di una Ferrari SF90 Stradale Assetto Fiorano (qui la nostra prova in pista), la più potente tra le supercar ibride del Cavallino Rampante, protagonista di un incidente che ha distrutto parte della vettura. Il sinistro è avvenuto a Ventimiglia, in Liguria, con una dinamica ancora da chiarire. Le immagini della supercar semidistrutta sono poi diventate virali, facendo il giro del mondo in poche ore.

Aston Martin Valhalla vs Ferrari SF90 Stradale, numeri a confronto

Ferrari SF90, semidistrutta a Ventimiglia

La Ferrari SF90 Stradale è uno dei modelli più esclusivi della gamma del Cavallino Rampante. Lanciata due anni fa per celebrare i 90 anni della Scuderia di Maranello (tanto che condivide il nome con la monoposto di Formula 1 del 2019) questa vettura è attualmente la più potente della Casa emiliana con i suoi 1.000 cavalli, e anche la più costosa, con un prezzo di listino di ben 430mila euro. Prezzo che lievita di ulteriori 50mila euro per la versione Assetto Fiorano, caratterizzata da una configurazione ancora più racing e sportiva.

Ed è proprio questa esclusiva versione che è stata protagonista di un rovinoso incidente per le strade di Ventimiglia, in Liguria, a pochi chilometri dal confine francese. La supercar ibrida di Maranello è stata “paparazzata” poco dopo il sinistro, dal quale è uscita con vistosi danni nella parte anteriore e alla fiancata destra. In particolare, la ruota posteriore appare completamente fuori asse, lasciando pensare che l'impatto sia stato piuttosto violento.

Ferrari SF90 Stradale by Novitec: cattiva e personalizzabile

Dinamica dell'incidente da chiarire

Sebbene siano in circolazione foto e video della vettura incidentata (diventati virale in poche ore) non è ancora stata chiarita la dinamica dell'incidente. A quanto pare infatti non sono stati coinvolti altri veicoli nell'incidente, che probabilmente ha visto le Ferrari sbattere contro un muretto. Il guidatore della SF90, dotata peraltro della targa prova in dotazione alla Casa di Maranello, potrebbe quindi aver perso il controllo da solo, o aver reagito per evitare di colpire un pedone o un altro mezzo. In ogni caso, fortunatamente, sembra che nessuno abbia riportato conseguenze fisiche. A parte ovviamente la Ferrari.