Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Rolls-Royce Ghost II, il tocco Spofec trasforma la berlina in un supercar

Rolls-Royce Ghost II, il tocco Spofec trasforma la berlina in un supercar

Incollata a terra, con assetto ribassato di 40 mm, e più potente grazie ai nuovi 685 Cv del biturbo 12 cilindri. La lussuosa inglese diventa sportiva con ruote da 22" e carrozzeria in carbonio

di Redazione

26 agosto

Spofec nasce da una costola di Rolls-Royce e, in quanto tale, è specializzata nel trasformare le auto del Marchio RR in qualcosa di ancora più sportivo e performante. Spofec prende il nome da Spirit Of Ecstasy, la statuetta che spicca sul cofano delle auto di lusso britanniche; Spofec sono i preparatori che hanno trasformato la Rolls-Royce Ghost in una supercar sportiva.

Rolls-Royce Ghost II by Spofec, 685 Cv di potenza

Rolls-Royce Ghost II by Spofec, 685 Cv di potenza

La società prende il nome dalla statuetta sul cofano della berlina di lusso inglese, che si trasforma in una sportiva potente e ribassata: 40 mm più vicina all'asfalto, scatto 0-100 in 4,5 secondi, carrozzeria in carbonio e sound di scarico regolabile tramite telecomando

Guarda la gallery

685 Cv di potenza

La versione Spofec si chiama Ghost II e si presenta con motore biturbo 12 cilindri che arriva a sprigionare 685 Cv di potenza (rispetto ai 571 di base) con un picco di coppia di 958 Nm. La velocità massima resta quella standard di 250 km/h ma l’accelerazione guadagna dalla coppia, con uno scatto 0-100 km/h in 4,5 secondi.

Design e assetto

A suffragare l’aumento delle prestazioni c’è un design rivisto per esaltare la natura più aggressiva della Ghost: carrozzeria con elementi in carbonio, più leggero ma comunque elegante; le ruote Spofec sono da 22” e sviluppate insieme ai cerchi Vossen; Ghost II è ribassata rispetto alla versione standard di 40mm con le nuove sospensioni, ma solo fino ai 140 km/h: oltre questa velocità, l’assetto torna più alto per garantire lo stesso comfort ai passeggeri. Lo scarico è in acciaio inossidabile e sfrutta delle alette controllate elettronicamente, per gestire una nota di scarico più o meno potente, semplicemente azionando un telecomando.

Wanda Nara la sua Rolls Royce è senza benzina!

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi