Si chiama Lo Res, ha come base una Lamborghini Countach (di cui è stata recentemente presentata una vettura tributo) ma in realtà sembra più un’auto degli extraterrestri. Chi l’ha realizzata? Qualche nome altisonante del settore automotive? Assolutamente no. A ideare questo strano oggetto su quattro ruote è stata la United Nude, marchio di calzature olandese. Niente di più lontano dal mondo dei motori, insomma. L’azienda non ha ideato questa vettura per farla viaggiare ad alte velocità, piuttosto si è divertita in un esercizio di stile e design.

Lamborghini Countach: l’icona fa 50 anni e una video-serie la celebra

Motore elettrico e policarbonato

Alla base di tutto, dicevamo il celebre modello della Casa di Sant’Agata Bolognese, la Countach, spogliata di tutti i suoi elementi distintivi e ridotta all’osso. Il risultato è un’auto dalla forma spigolosa, ma più che un’auto sembra veramente una navicella extraterrestre su quattro ruote. La United Nude ha pensato anche al motore: la vettura non poteva certo ospitare l’iconico V12 della supercar, al suo posto è stato inserito un piccolo propulsore elettrico in grado in spingere Lo Res fino a quasi 50 km/h di velocità (ma l’azienda olandese sta già pensando di adottare anche un motore a idrogeno, forse più appropriato per un modello così fuori dagli schemi). Per quanto riguarda i materiali utilizzati per il telaio, si tratta con buona probabilità di policarbonato, anche se i pannelli che formano il corpo di Lo Res sono trasparenti. Ma come si entra? L’auto si apre a mo di conchiglia e al suo interno ci sono due sedili, seppur non uno di fianco all’altro. Difficile, però, pensare di poterla guidare su strada: mancano specchietti, cinture di sicurezza e sembra di guidare seduti a terra.

Trova una Lamborghini Countach e una Ferrari 308 nel garage del nonno