Papa Francesco a bordo di una Skoda Enyaq iV (qui la nostra prova). Ecco la vettura, anzi le due vetture messe a disposizione del Pontefice per la sua visita ufficiale in Slovacchia di questi giorni (dal 12 al 15 settembre) su invito della presidente Zuzana ?aputová. Oltre alle due Skoda Enyaq iV, la Casa ceca ha offerto a Papa Francesco e al suo staff anche due Karoq. Tra le modifiche apportate ai Suv appositamente per questa occasione ci sono quelle ai finestrini posteriori, oscurati nella versione standard e sostituiti con vetri trasparenti per permettere al Pontefice di salutare i fedeli.

Le dotazioni per il Papa

Tra le dotazioni esclusive dei Suv, inserite ad hoc per la messa a disposizione per Papa Francesco, ci sono i supporti sui parafanghi anteriori per accogliere le bandiere dello Stato del Vaticano, oltre al logo ufficiale della visita papale, che possiamo vedere sulle calotte degli specchietti retrovisori esterni. Non solo. Per consentire al Pontefice di salire e scendere nel modo più facile possibile dalle vetture, si è aggiunta una nuova maniglia. La tonalità scelta per la carrozzeria, di tutte e quattro le vetture, è nero metallizzato. Nero è anche il colore degli interni. Nell’abitacolo, poi, troviamo un display realizzato appositamente per permette al Santo Padre di visualizzare i messaggi inviati dai fedeli tramite un sito creato da Skoda per questa visita in Slovacchia.

Skoda Enyaq, Coupé in arrivo: cambia lo stile non la tecnica