A nove mesi dalla nomina a capo delle attività del Gruppo Stellantis in America, per Mike Manley c'è una nuova prospettiva. Esce dal Gruppo e, dal prossimo 1 novembre, sarà amministratore delegato di AutoNation, la più grande rete di rivenditori negli Stati Uniti.

Secondo quanto comunicato da Stellantis, non verrà rimpiazzato ma i direttori operativi del Gruppo (leggi i ruoli nell'organigramma Stellantis), Mark Stewart per l'area nord America e Antonio Filosa per l'America Latina, riporteranno direttamente a Carlos Tavares. Lo stesso per le figure apicali del management operativo in America. 

Il bisogno di nuove sfide

Il nuovo ruolo previsto in Stellantis per Mike Manley era arrivato a gennaio 2021 dopo un periodo trascorso in FCA da amministratore delegato, tra il 2018 e la finalizzazione della fusione che ha portato alla nascita del nuovo Gruppo. 

Leggi anche: Benzina e Diesel a prezzi record: mai così alti dal 2014

"Dopo 20 anni incredibili, sfidanti e piacevoli - e con Stellantis che va così bene sotto la guida di Carlos -, sento che è il momento giusto per aprire un nuovo capitolo.

Lavorare con Carlos alla creazione di questa straordinaria realtà, con il supporto costante dei nostri azionisti, è stato un enorme privilegio, sia professionale che personale. Sono orgoglioso delle nostre squadre Stellantis, del loro lavoro straordinario. Auguro a Carlos e a tutti loro ogni successo nel prosieguo di questa grande avventura. Da ultimo, sono molto onorato che mi sia stato chiesto di entrare nel board di Stellantis Foundation", le parole di Mike Manley.

Il saluto di Tavares

Del responsabile America del Gruppo, Carlos Tavares ha detto: "E' stato un privilegio conoscere Mike, prima come avversario, poi come collaboratore e collega nella creazione di Stellantis. Ma, cosa più importante, sempre come amico. 

Dai primissimi giorni delle nostre discussioni, abbiamo condiviso una visione, convinzione e impegno davvero comuni. Ed è sulla base di queste solide fondamenta, costruite nel corso degli ultimi anni, che Stellantis ha realizzato i primissimi, straordinari, risultati. Quindi, sebbene mi dispiaccia personalmente non avere più Mike come collega, sono ugualmente felice del suo nuovo ruolo di amministratore delegato e lieto che entri nel board di Stellantis Foundation (la fondazione di diritto olandese, con ruoli tecnici; ndr)".

Leggi anche: La crisi dei chip mette in ginocchio l'auto: -13,5 milioni di vetture

Guida cruciale per Jeep

A ripercorrere i trascorsi di Manley in FCA, il ruolo avuto in particolare nello sviluppo del marchio Jeep, è John Elkann. 

"Vorrei ringraziare Mike per tutto quel che ha fatto nei suoi 20 anni con noi. Il tempo trascorso a capo di Jeep ha segnato una trasformazione per quel marchio così importante; poi, da a.d. FCA ha guidato la compagnia a risultati da primato attraversando alcuni dei momenti più sfidanti.

Lavorando da vicino con Carlos è stato funzionale alla creazione e al lancio con successo di Stellantis. Gli auguriamo il meglio nel suo nuovo ruolo".