Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Mercedes-AMG, il V8 resterà ancora a lungo sulla scena

Mercedes-AMG, il V8 resterà ancora a lungo sulla scena

A dispetto di una Mercedes che ha annunciato l'intenzione di diventare marchio completamente elettrico, dalla divisione AMG indicano un orizzonte di 10 anni ancora nel quale il V8 4.0 verrà proposto sul mercato

23 settembre

La realtà dice di un ripiegamento sostanziale su cubature e frazionamenti inferiori, rispetto allo schema V8 in auge su molte Mercedes-AMG. Il futuro di Classe C AMG sarà in un 2 litri turbo benzina più la componente ibrida, poi c'è la gamma SL, attesa con il sei cilindri in linea 3 litri. Quale sarà lo spazio riservato al punto più alto delle prestazioni made in Affalterbach?

Il motore 8 cilindri a V resterà sulla scena ancora per una decina di anni, è ben lontano dall'estinzione, sotto i colpi di una strategia di transizione all'elettrico, annunciata sì da Mercedes ma con chiari distinguo, a partire dalla "nota" che differenzia la strategia sui diversi mercati: marchio full electric dove le condizioni di mercato lo consentiranno.

Leggi anche: Classe C Station Wagon, la prova del diesel ibrido re dei consumi

Dieci anni ancora di prestazioni V8

A Road&Track, l'a.d. Mercedes AMG Philipp Schiemer ha spiegato come "ci sarà un futuro, sì. Penso che vedremo gli 8 cilindri per i prossimi 10 anni di sicuro. Abbiamo molti clienti che amano le loro auto e credo che vedremo ancora queste persone comprare a lungo macchine V8". 

Al di là delle considerazioni di marketing, c'è anche un accordo di fornitura di componenti ad Aston Martin, che contempla sì l'ibrido e l'elettrico, ma anche la garanzia di motori V8 per la gamma di supersportive nel medio-breve termine. 

Otto cilindri moderno

Non verrà sviluppata una nuova famiglia di motori, è chiaro. Peraltro, il V8 4 litri biturbo è relativamente recente nella sua progettazione modulare, datata 2015. L'unità M178 ha innovato sostituendo il precedente V8 di cubatura superiore e introdotto la hot-V, con i turbocompressori all'interno delle due bancate. Più compattezza, maggiore immediatezza della risposta all'acceleratore. 

Leggi anche: Mercedes, stop agli sviluppi sull'ibrido plug-in

In aggiunta, con Mercedes-AMG GT 4 Coupé ha sdoganato l'ibrido plug-in, un super ibrido plug-in da oltre 830 cavalli. Nell'elettrificazione risiedono opportunità di sviluppo ulteriore per l'otto cilindri, oltre l'affinamento dell'M178 su aspetti prettamente di efficienza termica legata alla parte del motore a combustione.

"Hai questa potenza aggiuntiva, come la coppia ai bassi che solitamente rappresenta un problema per il motore termico. Con l'ibrido abbiamo la coppia istantanea. Si tratta di tutte le differenti combinazioni possibili e dei modi di guida; una volta che il team di tecnici inizia a 'giocarci' realizza di poter fare molte cose", spiega il direttore tecnico Mercedes AMG, Jochen Hermann, richiamando proprio l'esperienza sulla GT 63 S E Peformance. 

Lunga vita al V8 Mercedes, quindi. Su quali mercati e quali modelli, sarà tutto da scoprire. In Europa è destinato a essere un propulsore di nicchia più di quanto non sia stato finora. 

Mercedes-AMG GT 63 S ibrida plug-in

Mercedes-AMG GT 63 S ibrida plug-in

L'ibrido plug-in AMG è E Performance. Debutta sulla AMG GT 4 Coupé, che diventa GT 63 S. Il sistema eroga 843 cavalli grazie all'abbinamento del motore V8 4 litri biturbo al motore elettrico posteriore. La batteria ha soluzioni di raffreddamento delle celle, diretto, mutuate dalla Formula 1

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi