Nuova BMW Serie 2 Active Tourer, come cambia rispetto alla passata generazione

Nuova BMW Serie 2 Active Tourer, come cambia rispetto alla passata generazione

Abbiamo messo a confronto la nuova versione della monovolume bavarese con il modello che va a sostituire per scoprire dove e come è cambiata

di Michele Salvatore

6 ottobre

La nuova generazione della BMW Serie 2 Active Tourer cambia tutto, presentando miglioramenti in tre aree - dimensioni, stile e tecnologia di bordo - rispetto alla versione precedente, la F45, che va a sostituire.

Come cambia lo stile

Le dimensioni non cambiano più di tanto. La vettura è lunga 4,39 metri (+4 cm), larga 1,82 (+2 cm) e alta 1,58 m (+2 cm) e conserva anche le proporzioni da monovolume, resistendo alla tentazione di strizzare l’occhio alle crossover per evitare sovrapposizioni con la X1, ma lo stile è stato aggiornato in ogni dettaglio. Il più evidente è rappresentato dalla calandra dal doppio rene di dimensioni maxi come sulle BMW più moderne. Il profilo, inoltre, è stato reso più spigoloso con l’aggiunta di nervature che scolpiscono la fiancata. Accento sportivo dato anche al posteriore, con la matita dei designer intervenuta per ridisegnare spoiler e paraurti posteriore secondo un’impostazione più sportiva.

Abitacolo digitale

Completamente rivisto anche l’abitacolo. Gli interni riprendono filosofia e impostazione della iX, con cruscotto analogico e schermo posto in alto e al centro della console della F45, sostituiti da un display curvo da 10,7” che integra strumentazione e infotainment che supporta il BMW OS 8. Le bocchette dell’aria hanno un profilo più sottile, mentre la quasi totale assenza di tasti fisici ha permesso di ridisegnare tutta la zona del tunnel centrale, ora caratterizzata da una penisola flottante tra i due sedili anteriori. Infine, le dimensioni maggiorate hanno permesso di aumentare il volume di carico che arriva a 470 litri (+90 litri) con sedili posteriori in posizione eretta. Valore che tocca i 1.455 litri con il divano, invece, abbattuto.

Motori, in estate arrivano i plug-in

Le differenze si concludono sotto al cofano. In gamma sopravvive un solo Diesel, il 218d da 150 CV, poi la proposta è tutta sui benzina, di cui il solo 218i da 136 cv non è elettrificato. Gli altri, al momento del lancio atteso per febbraio 2022,  sono i propulsori mild hybird 220i e 223i rispettivamente da 170 e 204 cv. Attese per l’estate le varianti ibride plug-in.

BMW Serie 2 Active Tourer 2022

BMW Serie 2 Active Tourer 2022

La seconda generazione del monovolume rinnova il design soprattutto del frontale, introduce interni tecnologici e di ispirazione iX nel Curved Display. La versatilità e il comfort restano i punti di forza di nuova Serie 2 Active Tourer, insieme a un'offerta ibrida plug-in adesso con l'eDrive di quinta generazione: 230e xDrive fa 80 km in elettrico

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi