Contrordine, niente raddoppio delle multe e della sospensione della patente per l'uso del telefono cellulare o smartphone alla guida.

Gli emendamenti approvati dalla commissione Trasporti della Camera sono stati reputati inammissibili dalla commissione Bilancio della Camera. Motivazione: l’estraneità dell’argomento alla materia della legge.

Quindi nessun raddoppio delle multe da  322 a 1.194 euro (e da 644 a 2.388 euro per i recidivi) e della sospensione della patente fino a sei mesi dalla prima infrazione (e -10 punti). Tutto bloccato, nessun inasprimento al noto articolo 173 del Codice della strada. Rimane tutto come prima, la modifica non arriverà in Aula per l'ok finale.

Lo stesso vale per il dispositivo anti-abbandono sui seggiolini per bambini. Un peccato, davvero, per entrambe le proposte.

Il nostro approfondimento sul nuovo Codice della Strada