La poco simpatica notifica della decurtazione dei punti della patente di guida non arriverà più a domicilio via posta, spedita dal Ministero dei Trasporti. 

Il decreto Semplificazioni tra le novità ha introdotto una variazione telematica della comunicazione della penalizzazione. Che comunque è sempre stata anticipata dal verbale relativo alla violazione. E continuerà ad eseerlo.

Nessuna sorpresa: occorre stare solo più attenti, anche in prospettiva della scelta di partecipare a un corso recupero punti o di aspettare due anni (senza violazioni) per il recupero di 2 punti.

La notifica della decurtazione dei punti patente sarà inviata via mail se ci si registrerà sul Portale dell’automobilista, inserendo i propri dati anagrafici. Dove ci sarà anche il documento relativo alla penalità in formato PDF. 

La notifica sarà anche su iPatente, l’app del Portale dell’automobilista, disponibile sugli store di Apple, Google e Huawei, per una consultazione ancora più diretta.

Novità anche per il cambio di residenza

Altra novità, per la variazione della residenza. Niente più il tagliando adesivo per aggiornare la carta di circolazione. I dati saranno aggiornati direttamente nell’archivio nazionale veicoli della Motorizzazione civile.

Anche in questo caso sul Portale dell’automobilista sarà disponibile e scaricabile l’attestazione dell’avvenuto trasferimento di residenza. Un passaggio in meno.