Cosa fare per chi si ritrova con la patente in scadenza o con la revisione auto in scadenza? Con lo stato d'emergenza sanitaria prorogato al 31 luglio 2021, il ministero dei Trasporti ha diffuso le nuove proroghe per procedere al rinnovo della patente B e le altre di guida. 

Rinnovo patente e Covid

Sono previsti 10 mesi di tempo per effettuare il rinnovo, quindi sostenere la visita medica, effettuare i versamenti sui bollettini precompilati e, fornendo una nuova foto, si riceverà la patente rinnovata direttamente all'indirizzo di residenza.

Ricordiamo come la patente B abbia una durata ordinaria di 10 anni fino a 50 anni d'età, successivamente di 5 anni e ulteriormente a scalare. Al rinnovo della patente è previsto che la nuova data di successiva scadenza coincida con la propria data di nascita, schema introdotto nel 2012.

Patente e foglio rosa, proroga per le scadenze al 30 aprile 2021

Patente in scadenza e proroghe

Nel dettaglio, le patenti la cui scadenza ordinaria è compresa tra il 31 dicembre 2020 e il 30 giugno 2021, avranno 10 mesi di validità ulteriore oltre la scadenza, periodo di tempo nel quale procedere al rinnovo. 

Le patenti in scadenza tra l'1 luglio e il 31 luglio 2021, invece, potranno validamente essere utilizzate fino al 29 ottobre 2021, data entro la quale si dovrà procedere al rinnovo. 29 ottobre 2021 coincidente con i 90 giorni successivi alla scadenza dello stato d'emergenza per la pandemia di Covid-19 decretato dal Governo.

Per poter circolare nei Paesi degli Stati membri della UE, le patenti in scadenza tra l'1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021 avranno ugualmente 10 mesi divalidità prima di dover essere necessariamente rinnovate. Se la patente è impiegata quale documento di riconoscimento, invece, potrà essere utilizzata in Italia fino al 30 aprile 2021 se la scadenza era prevista tra il 31 gennaio 2020 e il 29 aprile 2021.

Revisione auto in scadenza

Quanto alla scadenza della revisione auto, della revisione dei rimorchi, dei camion, in generale per la scadenza della revisione di veicoli di omologazione M, N, 03-04, è prevista un'estensione dei termini per effettuare il controllo obbligatorio - il primo a 4 anni dalla data di prima immatricolazione dell'auto, i seguenti ogni 2 anni (leggi quali sanzioni sono previste per circolazione con revisione scaduta) -. 

Nello specifico, le revisioni in scadenza tra settembre 2020 e giugno 2021 potranno essere effettuate nei 10 mesi successivi alla data di scadenza, periodo nel quale si potrà circolare normalmente senza incorrere in sanzioni. Entro il decimo mese dalla scadenza ordinaria andrà effettuata la revisione.