Torino

Dopo avere usato nomi di monete come Fiorino e Ducato, la gamma dei veicoli commerciali della Fiat si allarga utilizzando denominazioni di più ampio respiro internazionale.

Il debutto della nuova serie tocca al Fullback, di fatto versione in salsa torinese del pick-up L200 prodotto dalla Mitsubishi.

Dotato di un telaio a longheroni, il Fullback si presta a molte interpretazioni, eventualmente anche da parte di carrozzerie indipendenti.

La Fiat lo propone in due varianti: a cabina estesa e a cabina doppia, con il vano di carico che nel secondo caso si accorcia in lunghezza da 1850 a 1520 mm. I clienti possono comunque disporre di un’ampia gamma di accessori firmati Mopar per adattare il veicolo alle proprie esigenze.

Tra questi si possono citare gli hard top, le coperture rigide del piano di carico, rivestimenti e dotazioni differenziate.

Sotto il profilo meccanico si possono scegliere due configurazioni di potenza per il quattro cilindri turbodiesel di 2,4 litri, rispettivamente da 150 oppure 180 cavalli.

La trazione può essere posteriore o a quattro ruote motrici, con cambio manuale a sei marce o automatico a cinque. Veicolo ufficiale del campionato mondiale di motocross del 2016, il Fullback è in vendita a partire da 27.500 euro, IVA esclusa.