La piccola che mette in croce le grandi. Abarth continua a infuocare tanti animi, 25.000 pezzi venduti nel 2018, e per il suo 70° compleanno presenta una serie speciale.

695 70° Anniversario, 1.949 pezzi, in onore dell'anno della fondazione, che renderebbero orgogliosi il grande Carlo Abarth.

L'ennesima incarnazione muscolare del cinquino non passa inosservata. Ha tutto per farsi notare, per piacere e divertire. Look, potenza e originalità.

L'abbiamo vista, toccata con mano e provata a Milano, all'interno dell'Expo, dove si svolgono gli Abarth Days, la festa dei 77 fun club dello Scoropione che richiama cinquemila fedelissimi.

Abarth 695 70° Anniversario, che ha avuto come padrini Markku Alén, campione mondiale Rally con Fiat 131 Abarth nel 1978, ed Enrico Brazzoli, trionfatore nella FIA R-GT con la Abarth 124 rally, è davvero speciale.

La serie speciale presenta un alettone posteriore che ricorda quello lanciato da Abarth nel 1962. Ma soprattutto quello della mitica Lancia Delta Integrale, dove al posto della scritta Martini Racing campeggia Abarth. Si chiama Spoiler ad Assetto Variabile, regolabile in 12 posizioni con un’inclinazione da 0° a 60°. In posizione di massima inclinazione, ad una velocità di 200 km/h, aumenta il carico aerodinamico fino a 42 kg. Inedito e caratterizzante, questa serie speciale fa pagare l'escusività. Il prezzo parte da 34.600 euro.

Luca Napolitano, responsabile EMEA dei Marchi Fiat e Abarth, la racconta così. “E' un regalo per il 70°, ai nostri clienti e ai nostri appassionati. Il mito dello Scorpione, le sue 10.000 vittorie, i suoi record e le sue innovazioni rivivono in 695 70° Anniversario. Che come le prime Abarth regala grandi soddisfazioni: è una piccola che può umiliare le grandi”.

Nell'allestimento ci sono cerchi in lega da 17″, freni Brembo con pinze rosse, 695 70° Anniversario spicca per i bellissimi sedili Sabelt Tricolore, dedicati alla serie speciale. Il display in plancia è quello da 7″ del sistema di infotainment Uconnect, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e dotato di Abarth Telemetry.

Il cambio manuale a cinque marce gestisce il 1.4 turbo T-Jet. In grado di erogare 180 cavalli di potenza e dispone una coppia di 250 Nm a 3.000 giri. La velocità massima di è 225 km/h (con alettone regolato a 0°) e accelera da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi.

Nel percorso ricavato nell'Expo una sorta di misto cittadino, molto dinamico, Abarth 695 70° Anniversario ha mostrato il suo pepe. Nervosa e divertente, con uno sterzo preciso (ma largo in manovra) e un motore pronto a spingere. E a tuonare con lo scarico Record Monza attivo.

Più che il cronometro ci ha esaltato il carattere, che mostra sia in movimento sia da ferma. Nel tracciato, di circa tre chilometri, ripetuto più volte ha esibito grande agilità, quasi da kart. Peccato solo per i sedili non regolabili in altezza. Resta una chicca speciale: lo Scorpione punge sempre al cuore.