Google Maps ha una nuova funzionalità, che aiuta trovare il parcheggio a Milano e Roma. Il servizio mappe pù famoso ora è in grado di indicare l'accessibilità ai parcheggi.

L'esordio ovviamente è stato otreoceano in 25 città americane. Sono indicate tre livelli "di difficoltà" di parcheggio: limitati, medi e facili. Facili da individuare grazie all’icona con la lettera ‘P‘. Nel servizio ovviamente è compreso anche il calcolo della durata del percorso. La funzione è disponibile sia per iOS che per Android, mentre lo strumento “trova parcheggio” è per ora utilizzabile solo in America e sui dispositivi Android.

Il servizio è disponibile al momento nelle seguenti città: Alicante, Amsterdam, Copenhagen, Barcellona, Colonia, Darmstadt, Dusseldorf, Londra, Madrid, Malaga, Manchester, Montreal, Mosca, Monaco di Baviera, Parigi, Praga, Rio de Janeiro, San Paolo, Stoccolma, Stoccarda, Toronto, Valencia e Vancouver. Un numero destinato a crescere di molto.