Presentazione

Non è tutto “cinema”: se è pur vero che la Chevrolet Camaro deve molta della sua notorietà al fatto di essere stata una delle vetture protagoniste in “Transformer”, sul grande schermo, e che in America si è assistito al ritorno delle “muscle car” o “pony car” caratterizzate per assunto dalle forme giunoniche - per dare la cifra del fenomeno, nella Chevrolet c'è una sezione “Iconic Products” - ciò che questa vettura offre non è solo apparenza.

Il tutto considerando anche la sua straripante personalità, che anzi è uno dei suoi “perché”, offerta già al primo approccio visivo, che nella versione provata è in allestimento 45th, vale a dire quello deliberato in occasione dell'anniversario (la prima venne presentata nel ‘66). Infatti il poderoso V8 da ben 6.2 litri non fa scena soltanto nei parametri “da libretto”, con i suoi 405 cavalli accoppiati a 56,7 kgm di coppia: la sua presenza si manifesta emotivamente con meno remore, sia dal punto di vista del riscontro acustico sia da quello puramente prestazionale, come solo certi modelli americani sanno fare.

Per dirla senza mezzi termini, è una macchina che ti fa quasi sperare di trovare il rosso al semaforo, per poterti “liberare” allo scatto del verde. Insomma, la Camaro è “smisurata” sotto tanti punti di vista: dimensionale, prestazionale, visivo, emotivo. Ma non per quel che riguarda il prezzo d'acquisto: la 45th Anniversary “automatica” della prova si porta a casa per una cifra impensabile, pari a 44.770 euro, cioè 2.020 in più di quella col cambio manuale (che ha un differente motore). Sono circa 2mila in più della versione “base” e risultano ragionevoli per una vettura di tali potenza e dimensioni.

Poi non è tutto qui, come sappiamo, dal punto di vista economico (purtroppo ci sono anche bollo, superbollo, assicurazione, consumi...); ma intanto ciò ci porta a pensare come davvero gli Usa siano un altro pianeta da questo punto di vista, esaltato nel caso della Camaro poiché si tratta del modello “sportivo popolare” della gamma Chevrolet (in cui il top è la Corvette), tanto che in patria viene venduta a partire da poco più di 23mila dollari (la V6 da 323 cv) fino ai 54mila della ZL1 (col V8 sovralimentato da 580 cv).