Presentazione

Tutti quanti, noi compresi, negli ultimi mesi vi abbiamo fatto una testa così con la Mercedes A 45 AMG e l'Audi S3. Sono le hot hatch, per dirla all'inglese, più attese del momento. Mercedes perché potentissima e primo esperimento in materia da parte di AMG, Audi per il semplice fatto che la S3, da svariati anni, è il riferimento di questa categoria, senza contare poi la bramosia degli appassionati al solo pensiero dell'arrivo della RS3.
In attesa che le due tedesche passino da queste parti — e lo faranno presto — abbiamo voluto mettere le mani avanti prendendo in esame la terza tedesca, una specie di wild card se non altro perché la sua presenza nei listini è stata un po' offuscata proprio dal grande battage mediatico fatto da Audi e soprattutto da Mercedes per il lancio delle loro sportive.
E dire che questa vettura, che come avrete già capito è la BMW M135i xDrive, rappresenta la perfetta alternativa alle due vicine di casa. Si pone a metà strada per potenza, 320 cv, contro i 300 di Audi e i 360 di Mercedes, e un po' più su per prezzo: 47.600 euro, mentre per la S3 ne servono circa 40mila e per la A 45 AMG 44mila.

Ma a nostro avviso, la BMW ha un paio di frecce in più al suo arco, almeno sulla carta: un signor motore a 6 cilindri, contro i più “banali” 4 cilindri delle altre due, ma il vero plus è la doppia scelta per la trazione: posteriore, per chi ama scrivere il proprio nome sull'asfalto con le ruote dietro, oppure integrale xDrive per stare sereni d'inverno quando nevica. In quest'ultimo caso, per far lavorare anche le due ruote davanti servono 4.200 euro in più, e ci riferiamo sempre alla variante a 5 porte ricordandovi che volendo la M135i esiste anche con due porte soltanto (800 euro in meno).
Vale poi la pena ricordare che questa BMW appartiene alla famiglia delle M Performance, lanciata l'anno scorso contestualmente all'esuberante motore “tri-turbodiesel” delle M550d e X5/X6 M50d. Sono modelli che si pongono a metà strada fra una BMW normale e una M “vera”: esteriormente hanno una caratterizzazione più sportiva, oltretutto diversa dai classici pacchetti M Sport installabili su qualsiasi modello, e sono ritoccati da BMW M GmbH in tanti piccoli dettagli tecnici, come la taratura software dello sterzo, del cambio e del motore, l'assetto fatto su misura, l'impianto frenante potenziato.

Nella fattispecie della M135i, l'aspetto esteriore non lascia adito a dubbi, specie con questa tinta Blu Estoril che fa molto BMW M: marcate prese d'aria anteriori con lamelle in color Ferric Grey (al pari delle calotte degli specchi), paraurti posteriore dove dominano l'elemento inferiore nero e i due terminali di scarico, specifiche ruote da 18 pollici brunite attraverso le quali spiccano al primo colpo d'occhio le pinze freno di colore blu con logo “M”. Il tutto coordinato con gli elementi dell'abitacolo, dove spicca il motivo Hexagon, rappresentato da una trama esagonale sia per il tessuto dei sedili, sia per gli inserti in alluminio.