BMW 330d xDrive Touring vs Audi A4 Avant 40 TDI quattro, il ritorno delle wagon

BMW 330d xDrive Touring vs Audi A4 Avant 40 TDI quattro, il ritorno delle wagon

Ridimensionate dai Suv, le station wagon non sono però mai morte e dimostrano ancora una volta tutta la propria versatilità. in questo confronto abbiamo messo di fronte le due leader di categoria: la rinnovata Audi A4 avant contro la nuova generazione di BMW Serie 3 Touring

di Cesare Cappa, foto Fuggiano

25 settembre 2020

Pagella

  • Posto di guida

    9

    Sedili a guscio, gambe distese e volante in posizione verticale. Il massimo per la guida in pista.

  • Plancia

    6,5

    Qualche elemento che la distinguesse dal resto delle M4 sarebbe stato apprezzato. Le scritte non bastano.

  • Abitabilità

    7

    Si perde il divano posteriore, ma si limano i chili in eccesso. Però così il divertimento è riservato a sole due persone.

  • Bagagliaio

    8

    Con 445 litri di volume e con soli due posti in abitacolo, la M4 GTS è la sportiva più capiente del mercato.

  • Visibilità

    6,5

    La presenza del roll bar limita di parecchio la visibilità posteriore. E la retrocamera posteriore non è di serie.

  • Climatizzazione

    6

    Il climatizzatore monozona pur essendo ineccepibile nel funzionamento, forse è un po’ troppo essenziale.

  • Qualità

    8

    La scelta dei materiali palesa la volonta di risparmiare peso a tutti costi. Alcantara e carbonio esaltano l’abitacolo.

  • Hi-Tech

    7,5

    La BMW M4 GTS vanta un’infotainment in linea con quello delle altre Serie 4, privo di sistemi come Apple CarPlay.

  • Dotazione

    7,5

    A differenza delle altre BMW, il pacchetto GTS offre quasi tutto di serie. La lista degli optional è ridotta ai minimi termini.

  • Prezzo

    5

    Non si discute il livello tecnologico. Ma gli oltre 70.000 euro che la separano dalla M4 normale non sono giustificabili.

  • Motore

    9

    Iniezione ad acqua, 500 cavalli e 600 Nm di coppia. Numeri a parte, il sei cilindri BMW è un’esplosione di piacere.

  • Accelerazione

    9

    Quando si passa da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi l’unico commento possibile è: pazzesco!

  • Ripresa

    9

    Si può viaggiare con un filo di gas a poco più di 1000 giri/min. E una volta superata la soglia dei 3500, il tiro è infinito.

  • Velocità

    9

    Una volta superati i 300 km/h si è di diritto nell’Olimpo delle supercar di razza.

  • Consumo

    8

    Pur trattandosi di un dato che non dovrebbe preoccupare possibili acquirenti, la media di 10,9 km/l è soddisfacente.

  • Cambio

    8,5

    Il cambio doppia frizione a sette rapporti si conferma l’unità ideale per questo motore. Sempre pronto e reattivo.

  • Sterzo

    8,5

    Sebbene l’impugnatura risulti troppo spessa, il servocomando elettromeccanico è stato adattato alle specifiche di M4 GTS.

  • Frenata

    9

    L’impianto carbo-ceramico di serie garantisce prestazioni da primato. Come gli 83,3 metri per arrestarsi da 160 km/h.

  • Tenuta di strada

    9,5

    Il massimo del piacere in ogni condizione di marcia. Più si va forte e più bisogna essere professionali nella guida.

  • Stabilità

    8,5

    I limiti sono elevatissimi, però il peso è sempre pronto a palesare la propria presenza. Meglio dosare con il gas.

  • Confort

    5

    Non è una qualità in dote alla BMW M4 GTS. Troppo rigida per la strada, troppo scomoda per i viaggi.

  • Link copiato

BMW 330d xDrive Touring vs Audi A4 Avant 40 TDI quattro, il ritorno delle wagon

Torna su

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi