Dal concept avveniristico presentato al CES di Las Vegas 2016 a un prodotto destinato ad avere maggior concretezza e, soprattutto, un riscontro produttivo reale. Faraday Future ha sfruttato la vetrina del Consumer Electronic Show per lanciare, un anno fa, la propria visione di hypercar elettrica, la FFZERO1 Concept. Oggi si prepra per un altro debutto, dà ancora appuntamento alla fiera dell'elettronica di consumo - sempre più palcoscenico da presidiare per i marchi auto - per svelare un crossover che dovrebbe trasformarsi in prodotto di serie entro la fine del 2017. 

Quali caratteristiche tecniche avrà è ancora un mistero. Fugaci teaser tratteggiano alcune note di stile, quelle di un modello destinato a contrapporsi a Tesla Model X. Crossover puro, elettrico e costantemente connesso. Così come Tesla, anche Faraday Future ha messo radici in California, nella Silicon Valley, e può contare sull'iniezione di capitali garantita da Jia Yueting, imprenditore cinese che ha creato la propria fortuna investendo sul mercato video online e, oggi, accreditato da Forbes di un patrimonio nell'ordine dei 3,9 miliardi di dollari.

Del progetto Faraday Future fa parte anche un nome noto agli appassionati di Formula 1, quello di Marco Mattiacci, già presidente della divisione Nord America Ferrari, prima di essere chiamato a sostituire Stefano Domenicali, nel 2014, nel ruolo di team principal della scuderia, incarico ricoperto fino al termine di quel campionato. Uscito dalla casa di Maranello è diventando nel 2016 responsabile globale di Faraday Future, direttore commerciale e delle attività motorsport (in Formula E, con il team Faraday Future Dragon Racing).