Nuova BMW Serie 1 è praticamente dietro l’angolo. È la generazione del radicale cambiamento tecnico, quella che potrebbe debuttare a fine maggio e presentarsi, per la prima in pubblico, al Salone di Francoforte.

Progetto sviluppato su architettura FAAR, abbandona la trazione posteriore per sposare la causa del tutto-avanti, con l’alternativa delle quattro ruote motrici xDrive, schema destinato alle proposte più sportive oltre a essere un'alternativa alle due ruote motrici su alcune motorizzazioni.

M135i OVER 300

xDrive sarà BMW M135i, lettura firmata Motorsport che rivela il design del tre quarti anteriore in un’immagine diffusa da BMW Francia.

Nuova Serie 1, l'elettronica per eliminare il sottosterzo

Non ci sono dubbi sull’appartenenza sportiva del modello, confermata dalle finiture brunite sulla calandra e le prese del sistema Air Curtains sul paraurti anteriore. Svela il taglio dei fari, di ovvia scuola X2, dettaglio che caratterizza il design dell’anteriore.

DIMENSIONI IN CRESCITA

Andrà a sfidare la nuova generazione di Mercedes Classe A, presto troverà anche la rivale di Ingolstadt, Audi A3  in fase di radicale rinnovamento.

Con quali armi si è preparata Serie 1? Sono attese dimensioni maggiorate nel passo e in larghezza, a bordo sfoggerà la strumentazione virtuale, altro dettaglio svelato da BMW sui social.

L’unità configurabile girerà con il nuovo sistema operativo introdotto su Serie 8 e, da lì, Z4, Serie 3 e X5.

I muletti restano ancora camuffati, svelano appena i gruppi ottici e, al posteriore, la scelta dei proiettori a sviluppo orizzontale è un altro particolare di continuità con altri modelli BMW, che aiuta ad amplificare l’idea di larghezza dell’auto.