La scuderia da lui creata sta attraversando il periodo più nero della sua (gloriosa) storia, ma durante l’ultimo weekend di gara Sir Frank Williams ha avuto un motivo per sorridere. Il fondatore della Casa di Grove ha avuto infatti l’opportunità, e aggiungiamo la fortuna, di farsi un giro sulla pista di Silverstone nientemeno che con Lewis Hamilton.

Hamilton: la Mercedes W125 sfida lo Spitfire - VIDEO

DUE PROTAGONISTI UNO ACCANTO ALL'ALTRO

Il 5 volte campione del mondo in F1, che si appresta a diventare iridato per la sesta volta in carriera, è salito a bordo di una Mercedes-AMG S 63 e all’interno ha trovato posizionato Sir Williams, da anni purtroppo costretto su una sedia a rotelle a causa di un incidente automobilistico.

Mercedes-AMG S 63 Coupé, la Night Edition "a tempo"

Le immagini hanno emozionato addetti ai lavori e non. Sin dal momento in cui Hamilton ha chiesto a Williams da quanto tempo non si faceva un giro su un tracciato automobilistico, e la risposta, sintetica ma intensa di Sir Frank, che ha sospirato «Da un po’ di tempo…». Hamilton ha quindi alzato la frizione e schiacciato l’acceleratore, facendo sfogare la vettura.

NATA PER LA PISTA

Anche perché la Mercedes-AMG S 63 è una coupé dalle prestazioni così elevate da renderla quasi un’auto da corsa. Spinta da un V8 biturbo 4.0 da 900 Nm di coppia capace di performare uno 0-100 km/h in soli 3.5 secondi, la macchina presenta una calandra dal design incisivo, costruita appositamente dal reparto AMG, e delle prese d’aria laterali con alette incrociate utili ad assicurare un flusso ottimale lungo il sistema di raffreddamento. Accorgimenti tecnici tipici del motorsport.

Mercedes corre insieme a Police con Hamilton

Hamilton non si è tirato indietro, e ha fatto sfrecciare la vettura in pista, per la preoccupazione di Williams, che continuava a chiedere aggiornamenti sulla tenuta dei freni. Ma il sentimento che ha prevalso è stato quello del divertimento, tanto che i due, che potevano effettuare un solo giro, hanno lasciato perdere gli “ordini di scuderia” e corso una seconda volta per la felicità di Sir Frank. Finalmente un sorriso e un’emozione forte, in un periodo in cui la sua creatura non può assicurarne.