Tanta fibra di carbonio disseminata sulla carrozzeria e a bordo, non certo con velleità concrete di promuovere un abbattimento del peso. Sarebbe missione persa in partenza. Mercedes-AMG GLS 63 si propone in quota 2 tonnellate e mezzo, pertanto, ben altro che non un cofano in fibra e inserti sparsi qua e là servirebbe per garantire una cura dimagrante. Mansory personalizza il suv di taglia maxi proponendo un kit di ampliamento delle carreggiate, 25 millimetri in più all'avantreno e 40 millimetri al retrotreno, accompagnati dalle necessarie variazioni sulla carrozzeria.

Cambiano i passaruota, si abbinano a nuovi profili sottoporta, un frontale dal paraurti modificato - dallo splitter alla A-Wing -, come al posteriore. Elementi proposti in fibra di carbonio lasciata a vista o in tinta con la carrozzeria, possibilità offerta anche per lo spoiler, le calotte degli specchietti e le maniglie.

A colpire maggiormente del tuning Mansory è, però, la velocità massima dichiarata. Un incremento di 45 km/h sul dato di 270 orari della AMG GLS 63, tale da abbattere il muro dei 300 orari. Risultato possibile grazie a una nuova centralina di gestione del motore V8 biturbo da 5.5 litri, una linea di scarico sportiva e un diverso filtro dell'aria. Interventi apparentemente contenuti, in grado però di portare la potenza a 840 cavalli e la coppia a 1.150 Nm, da valori di partenza di 585 cavalli e 760 Nm. Verosimile c'è del non detto, che anche il boost di sovralimentazione risulti interessato.

Mercedes GLS, la prova su strada

Ulteriori interventi hanno riguardato i cerchi in lega, da 22 pollici, in alternativa un set da 23 pollici forgiato, abbinato a sospensioni pneumatiche in grado di ridurre l'altezza da terra di 30 millimetri. All'interno, rivestimenti differenti caratterizzano plancia e sedute, tra pelle, fibra di carbonio chiara e tessuti pregiati. Il volante è stato personalizzato con l'inserimento della fibra di carbonio su parte della corona ed entrambe le razze inferiori. 

Toyota Land Speed Cruiser, il suv più veloce al mondo