Nei prossimi 18 mesi Bmw scatenerà un'offensiva di mercato di proporzioni considerevoli. Lanciando modelli praticamente in ogni segmento. A partire dalla nuova X4, presentata a Ginevra e in arrivo durante l'estate, proseguendo con la rediviva Serie 8, pronta ad essere svelata in occasione della 24 Ore di Le Mans, senza dimenticare l'attesa terza generazione di Z4, già vista in versione prototipale.

Ma il vero pezzo forte della collezione autunno-inverno (debutto al Salone di Parigi a inizio ottobre?), viste le tendenze del mercato globale, sarà la nuova X5, confermata dal presidente Harald Krüger durante gli stati generali bavaresi. Già da alcune settimane circolano in rete foto spia di quella che con ogni probabilità sarà la quarta serie del primo spot activity vehicle bavarese. Una nascita prevedibile, considerando che il modello attualmente nelle concessionarie è uscito nel 2013.

Il design rispecchierà, evolvendoli, i più recenti stilemi del marchio già applicati su X2: calandra a doppio rene di grandi dimensioni, incorniciata da gruppi ottici con luci diurne esagonali e un posteriore decisamente ridisegnato.

Entro la fine dell'anno verrà inoltre presentata una nuova visione futuribile, il prototipo iNext (foto in alto), anticipazione del veicolo elettrico, connesso e a guida (parzialmente) autonoma atteso per il 2021. Uno dei 25 modelli elettrificati, di cui 12 a zero emissioni, proposti in gamma entro il 2025.