La vita di un automobilista non è declinata soltanto nel segno della comodità e della versatilità. Ma c’è anche il piacere della guida, se si opta per emozioni particolari come è quella di guidare con il vento tra i capelli, in quella condizione “open air” che fa sentire unici e che regala piacere. In questo speciale vi offriamo una panoramica delle novità arrivate sul mercato, un piccolo dossier sui segreti delle moderne “decapotabili”, un’esplorazione del mercato dell’usato per spuntare affari vantaggiosi e, infine, una guida completa sui modelli in listino. Partiamo dalle novità.

MAZDA MX-5 RF Una versione speciale per la classicissima delle spider, la Mazda MX-5, chiamata Miata in Usa: la RF. Ha cerchi in lega da 17” BBS “Glossy Black”, le calotte dei retrovisori nero lucido, gli interni in Alcantara, i sedili Recaro e un badge con il numero di serie. RF sta per “Retractable Fastback”, il tetto retrattile in lamiera che scompare in 13”, trasformandola in una sorta di versione “Targa”. I colori sono il Machine Grey o il Soul Red, il motore è il 2.0 litri Skyactive G da 160 cv, il listino è di 36.500 euro. Qui la nostra prova su strada.

AUDI A5/S5 Tre gli assi nella manica che vantano le nuove Audi A5 e S5 Cabriolet già ordinabili in questi giorni: sono più leggere, più confortevoli ma anche più rigide del 40%:. Fattori che permettono, secondo la Casa tedesca, un risparmio medio di carburante nell’ordine del 22%. Tre motori al lancio: 2.0 TFSI, 2.0 TDI e 3.0 TDI. Il 2.0 TFSI da 190 cavalli (propulsore nuovo abbinato al cambio automatico a doppia frizione S tronic e alla trazione integrale quattro) e il 3.0 TDI Quattro da 286 cv arriveranno a fine anno. La S5 Cabriolet monta il sei cilindri a V 3.0 TFSI da 354 cv. La nuova capote in tessuto è ad azionamento elettrico ed è stata ottimizzata nella costruzione per garantire un isolamento acustico migliore: addio spifferi e rumori, quindi. Il bagagliaio è da 380 litri. I prezzi della A5/S5 Cabrio partono da 55.550 euro. Qui la nostra prova su strada

BMW 4 CABRIO Si ripresenta, al limitar della primavera, con i ritocchi estetici e tecnologici che hanno interessato l’intera gamma della Serie 4. E quindi fari bi-Led con i full Led adattivi a pagamento, paraurti più rastremati, nuovi cerchi in lega e due tinte di carrozzeria chic: Snapper Rocks Blue e Sunset Orange. Nell’abitacolo troviamo un nuovo volante e inedite combinazioni cromatiche per i rivestimenti. Il sistema di infotainment, modificato nella grafica, comprende hotspot wi-fi e ricarica wireless per smartphone, oltre al pack BMW Connected con app dedicate. Sul fronte motori, la 4 Cabrio monta i benzina 430i da 252 cv e 440i (326 cv) e i diesel 420d (190 cv), 430d (258 cv) e 435d xDrive (313 cv). La M4 Cabrio con il pack Competition tocca i 450 cv (ovvero 19 in più rispetto alla M4 base).

DS3 CABRIO L’evoluzione della gamma DS in chiave racing interessa anche la DS3 Cabrio, proposta per l’estate 2017 nell’allestimento “Performance Line”. Il tetto è nero su ogni modello. Compaiono poi tre nuovi colori: il Carminio, il Bianco e l’Oro, con proiettori “DS Vision” a Led con luci diurne. I cerchi in lega sono in nero laccato, da 17”, 18” o 19 pollici. All’interno la selleria è in pelle e tessuto o pelle Nappa, con logo “Performance Line”. Diversa la cuffia del cambio e scontata la pedaliera in alluminio. Sono 4 motori a benzina per la DS3 Cabrio con potenze fino a 165 cv, e tre diesel fino a 120 cv. Qui la nostra prova su strada della gamma DS Performance

FIAT 124 EUROPA Dopo la serie speciale America, realizzata per ricordare la 124 Spider che nel 1980 ebbe una prima variante America, ecco la nuova 124 Spider Europa. Versione a tiratura limitata, anch’essa celebrativa di un’omonima versione che Pininfarina realizzò negli anni ‘70. Ricca la dotazione di serie che comprende fari anteriori full-Led con Adaptive Front Light System, che orienta il fascio luminoso in base alla velocità e alla direzione della curva, autoradio mp3 con porta Usb, volante in pelle, cruise control, keyless entry, telecamera posteriore e sistema di navigazione con mappe 3D. La 124 Spider Europa si riconosce per una targhetta celebrativa e numerata e il logo 124 sulla griglia frontale. Il motore è il ben noto benzina turbo da 140 cv. Qui la nostra prova su strada

 

Cabrio, Spider, Roadster e Targa: quali sono le differenze

CABRIO - Chiamate anche “convertibili” sono le auto con tetto apribile in tela o metallo ricavate da modelli tipo berlina o anche coupé. Possono avere quattro posti. Esempio: VW Maggiolino Cabrio oppure BMW Serie 4 Cabrio. SPIDER - Sono le auto a due soli posti con tetto in tela o acciaio con tetto apribile. Esempio: Mazda MX-5.

BARCHETTA - Sono le auto a due soli posti senza parabrezza, tetto e vetri laterali ma con frangivento. Esempio: KTM X-Bow.

ROADSTER - Sono le auto con tetto removibile e senza i vetri laterali. Esempio: Catheram Seven.

TARGA - Sono auto con il tettuccio asportabile (può essere sia di tela sia in materiale rigido) e rollbar. Esempio: Porsche 911 Targa.