Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Goodyear IntelliGrip Urban, gomme per la guida autonoma

Goodyear IntelliGrip Urban, gomme per la guida autonoma

Prototipo progettato per i veicoli elettrici a guida autonoma di prossima generazione, da usare per attività di ride-sharing nelle aree urbane

di Francesco Forni

27 marzo 2017

Goodyear IntelliGrip Urban è in interessante prototipo di pneumatico per auto elettriche a guida autonoma. Sviluppato per attività di ride-sharing (trasporto su richiesta) nelle aree urbane. La sempre più cercata alternativa ai taxi, alle macchine a noleggio o alla guida personale. 

Immediatezza e geo-localizzazione sono concetti sempre più attraenti per gli utenti di tutte le fasce di età. La crescente tendenza a vivere in città crea un ambiente ideale per l’adozione di queste nuove modalità di trasporto. Si stima infatti che entro il 2050 oltre il 66% delle persone risiederà in aree urbane, ponendo sempre più al centro le sfide sulla mobilità.

Goodyear IntelliGrip Urban, grazie alla tecnologia sensoristica avanzata presente al suo interno (Sensor-in-Tire), è un pneumatico intelligente progettato per supportare i sistemi di controllo dei veicoli a guida autonoma e migliorare la sicurezza dei passeggeri, “percependo” la strada e le condizioni meteo.

Raccogliendo questi dati e inviandoli direttamente al computer centrale del veicolo, permette all’automobile di ottimizzare la velocità, la frenata, la tenuta di strada e la stabilità.

Le flotte di veicoli a guida autonoma di prossima generazione opereranno in un ambiente complesso. Che, oltre agli altri veicoli, ai conducenti e ai pedoni, dovrà prendere in considerazione i dati provenienti da tutti gli elementi dell’Internet of Things.

Goodyear IntelliGrip Urban per la guida autonoma

Goodyear IntelliGrip Urban per la guida autonoma

Concept progettato per i veicoli elettrici a guida autonoma di prossima generazione, da usare per attività di ride-sharing nelle aree urbane

Guarda il video

L’IntelliGrip Urban dovrebbe permettere alle flotte di monitorare veicoli e pneumatici in tempo reale. Aiutandoli a migliorare la loro redditività, grazie alle seguenti caratteristiche chiave.

Tecnologia Sensor-in-Tire (sensore all’interno del pneumatico). aiuta le vetture a guida autonoma a leggere meglio le condizioni stradali, supportando e aumentando la sicurezza e la tranquillità dei passeggeri. Un’intera flotta può trarre beneficio dallo scambio di informazioni dal pneumatico al veicolo attraverso il Cloud.

Manutenzione proattiva. Permette agli operatori delle flotte di individuare con precisione e risolvere potenziali problemi legati ai pneumatici e alla sicurezza prima che si verifichino. Una soluzione unica, facile da usare, per massimizzare le prestazioni del pneumatico e programmare gli interventi, riducendo i costi totali di esercizio e migliorando i tempi di utilizzo, l’efficienza e la sostenibilità della flotta.

La forma “Tall and Narrow” (alta e stretta) riduce la resistenza al rotolamento del pneumatico per aumentare l’efficienza energetica e l’autonomia delle flotte di veicoli elettrici. La forma di questo pneumatico concept contribuisce anche a migliorare le prestazioni di aquaplaning. Il che ha permesso ai progettisti di Goodyear di ridurre il numero di scanalature del pneumatico. Con conseguente aumento del chilometraggio e riduzione dei livelli di rumorosità.

Il disegno specifico del battistrada offre aderenza in inverno e in estate nelle aree urbane. Massimizzando l’utilizzo e ottimizzando l’efficienza delle flotte.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi