Sulla nuova Mercedes SLK, attesa per l’estate 2011, miglioreranno l’assetto e il confort grazie alle sospensioni adattative e ai sistemi elettronici derivati dai più recenti modelli della casa di Stoccarda, da cui saranno ripresi anche i motori di nuova generazione, 4 e 6 cilindri, da 1.8 a 3.5 litri, a iniezione diretta della benzina.
A questi si aggiungeranno poi l’8 cilindri per la versione AMG e, per la prima volta, il turbodiesel per la SLK più “economa”. Caratteristiche generali e funzionalità del tetto rigido ripiegabile saranno simili a quelle dell’attuale modello, mentre la maggiore novità stilistica sarà costituita dalla scomparsa del tipico “naso”, derivato dalla McLaren di F.1, che ha caratterizzato la seconda generazione della SLK.