Jaguar conta di sfoderare gli artigli anche a 4 cilindri. Sì, la Jaguar XJ, l'ammiraglia, nella sua versione per il 2014 proporrà un "duemila" a benzina turbo. Novità per la gamma del modello più prestigioso, che avrà futuro anche nel resto delle auto del marchio. Un quattro cilindri,di  due litri sovralimentato capace di erogare la potenza di 240 cavalli e la coppia di 340 Nm (paragonabile a un 3 litri 6 cilindri aspirato) e abbinato al solito, eccellente, cambio automatico ZF a otto marce che "sosterrà" a dovere il propulsore, compatto per la stazza della vettura, ma indubbiamente generoso. Quindi la Jaguar XJ nel 2014 avrà i nobili V8, i V6 e questo quattro cilindri a iniezione diretta, con start/stop, votato a ridurre le emissioni e migliorare i consumi. Una scelta non votata al prestigio, ma al pragmatismo. Per il resto il model year del prossimo anno offrirà qualche novità  per la versione a passo lungo. Ovvero nuovi tavolini pieghevoli per i posti dietro, che hanno sedute singole con massaggio, coccolati anche da sospensioni più morbide. Ci sono anche gli schermi ad alta risoluzione nel pack Rear Seat Entertainment. Le novità estetiche riguardano i nuovi cerchi da 18", chiamati Manra, mentre la versione più sportiva, la XJR presenta perfezionamenti all'aerodinamica e al telaio.