Mercato auto, a febbraio +13,2%

Mercato auto, a febbraio +13,2%
Boom del noleggio (+45%) mentre le famiglie faticano ancora ad andare in concessionario

di Redazione

3 marzo 2015

Si sale ancora. Il mercato auto in Italia a febbraio 2015 ha siglato ancora un aumento in doppia cifra: +13,2%, che significa 134.697 vetture immatricolate, rispetto alle 18.976 uscite dai concessionari del "nuovo" nel febbraio 2014. Un balzo importante, che cementa il moderato ottimismo per una ripresa costante e progressiva. E conferma una tendenza ben diversa all'acquisto. Il noleggio tira moltissimo infatti, siglando un +45% (36.486 auto) rispetto allo stesso mese del 2014 e calamitando una quota complessiva del mercato del 26,9%, un tempo impensabile. Non che sia un male, intendiamo, ma le abitudini sono cambiate ed è bene riportarlo. Infatti le vendite ai privati hanno avuto una crescita inferiore alla media del mercato, ridotta di quasi un terzo (+5,2%) e la quota delle "famiglie", come la si ama definire (ma anche dei single...) è scesa sotto il 60%, per la precisione il 57,3%, evento storico. Piacciono sempre le auto diesel  (+15,1% e 56,4% del totale del mercato) mentre quelle a benzina crescono dell'8,1%, rimanendo sotto il 30% di rappresentatività. Bene anche il Gpl in crescita dell’11,9%, confermando la quota di mercato all’8,2%, grande sprint del metano, che incrementa i suoi volumi del 28,2%, per raggiungere il 4,1% di rappresentatività. Ibride in crescita del 15,2% e stabili in quota all’1,4%. Piacciono molto i crossover, capaci di aumentare i propri volumi di oltre il 57%. Bene anche le station wagon a +36,8% e, seppur con volumi più contenuti, e i monovolume compatti e multispazio, rispettivamente in crescita 22,9% e del 42,2%. FCA ha chiuso febbraio a 37.913 unità, in crescita del 13,4%. Primo stop per Maserati (-8,9%), mentre Jeep decolla ancora con 2.453 auto e un incremento del 290,6%. Frena anche VW (-1,95%) con i cavalli di battaglia Audi (-4,7%) e delle Volkswagen (-3,3%) in difficoltà a differenza di Seat (+20,25%). Galoppano Renault e Dacia, capaci assieme di un +36,01%. Tra i modelli comandano Fiat Panda (9.775), 500L (5.162) e Lancia Ypsilon (5.148). Poi Punto (4.523) e 500 (4.405). La top ten è completata da Renault Clio, VW Golf, Ford Fiesta, VW Polo e Peugeot 208.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi