Il primo esemplare della nuova Mazda MX-5, giunta alla sua quarta generazione, dopo quasi 26 anni (correva il 1989 ...) dalla sua nascita e quasi un milione di vetture prodotte, è uscito dall'impianto di Hiroshima, in Giappone. E' iniziata quindi la produzione della nuova serie della spider più venduta di sempre, che darà origine anche alla futura Fiat Abart 124 Spider. La Giapponese arriverà in Europa nel prossimo autunno. I motori della Mazda MX-5 saranno 1.5 e 2.0 litri, aspirati, il più piccolo da 131 cavalli (e 150 Nm di coppia) e un regime massimo di 7.000 giri, mentre il due litri arriverà a 160 cv. Per entrambe un nuovo cambio manuale a 6 marce (altro storico cavallo di battaglia della piccola spider) e in opzione un automatico. Potenza non esagerata, rispettando il retaggio, la nuova Mazda Mx-5 tornerà alle virtuose origini. Leggera e agilissima, con un peso di poco superiore ai 1.000 kg. E dimensioni compatte. Lunghezza di 392 cm, passo di 232 cm (preambolo di grande agilità), larghezza di 173 cm e altezza di 124 cm, altra caratteristica da sportiva. A questo si aggiunge la classica ripartizione dei pesi, del 50% sull'asse anteriore e del 50% sull'asse posteriore. Il differenziale autobloccante è disponibile sulla 2.0. Il pianale è stato pensato ad hoc per questa roadster leggera che rispetta in tutto e per tutto la tradizione: la trazione posteriore e il motore anteriore montato centralmente.

Mazda MX-5, comincia la produzione - foto della nuova spider