Sarà una delle regine del prossimo Salone di Parigi e scriverà un nuovo capitolo nella neonata competizione tecnologica sui sistemi di assistenza alla guida avanzata, alla quale già partecipa la sua concorrente per eccellenza, la Mercedes Classe E. Stiamo parlando, ovviamente, della BMW Serie 5 che tra un mese esatto si presenterà nei padiglioni della fiera della capitale francese con la sua settima generazione. Qualche foto spia gira già da alcuni mesi e la Casa di Monaco di Baviera ha diffuso nelle ultime settimane delle “pillole” video, riguardanti app o processi di produzione, in cui si intravede qualcosa della nuova Serie 5. Ma quelle che invece vi proponiamo oggi sono due foto spia esclusive, scattate al Lago d’Iseo.

L’auto si presenta ancora con la pellicola optical che riesce a nascondere egregiamente curve e proporzioni. Ciononostante, non è difficile che BMW ha mantenuto le proporzioni della sua Serie 5 senza effettuare particolari rivoluzioni. La coda appare piuttosto corta, mentre il cofano ha un’imponenza degna della Serie 7, dalla quale del resto la Serie 5 deriva. La piattaforma, infatti, è la stessa ed è stata pensata sin dall’inizio per avere una certa modularità. Trazione posteriore o integrale, dunque, e motori benzina e diesel modulari da 4 e 6 cilindri in linea, con il V8 riservato alla più potente M5 che molto probabilmente raggiungerà e supererà la soglia dei 600 CV.