Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Tutor, per un GdP la tolleranza deve salire al 15%

Tutor, per un GdP la tolleranza deve salire al 15%
Margine triplo, dal 5% al 15%, rispetto all'autovelox. Ma la decsione del Giudice di Pace non fa giurisprudenza.

di Francesco Forni

12 ottobre 2017

Di quanto si può sforare in autostrada con il tutor attivo? Secondo un giudice di pace di Porretta Terme, fino a quasi 150 km/h. Proprio così, secondo una sentenza (la numero 12/2017) che non fa giurisprudenza, ma che ha annullato una multa accettando un ricroso, la tolleranza per il Safety Tutor sarebbe del 15%. Ben diversa da quella degli Autovelox, in sostanza il triplo.

La spiegazione. Il 5% di tolleranza dei velox (a 50 km/ sono i 52,5 km/h, e così via) non può essere abbinato al Tutor (il nome dello strumento è SICVe Sistema informativo per il controllo della velocità). Per il semplice fatto che quest’ultimo è formato da tre apparecchiature.

Quindi l’autovelox è uno strumento unico. Il tutor, trino: formato due unità di controllo (porta di ingresso e uscita) e una unità di calcolo e trasmissione dati. Ecco il salto dal 5% al 15%. Che in autostrada significa dai 130 km/h di limite fino ai 149,5 km/h. Invece che i 136,5 km/h che andrebbero applicato con il 5% considerato standard. Una differenza non da poco. Va detto che il verbale è stato annullato anche per altre manchevolezze, quali riferimenti assenti di ora e postazione.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi