A partire dal 1° luglio la Cina ridurrà le tariffe di importazioni sulle automobili e sulla componentistica per auto dall’attuale 25% al 15%. Lo ha rivelato in una nota ufficiale il Consiglio di Stato di Pechino.

Una nuova misura che consentirà di espandere ulteriormente il processo di riforme ed aperture del sistema cinese. La mossa era stata anticipata poche settimane fa dal Presidente cinese Xi Jinping in occasione di un forum sull’isola di Hainan.