Nuova collaborazione tra Marelli, fornitore leader nel settore automotive, e Highly. Si tratta di un accordo che prevede la nascita di una nuova joint venture denominata Highly Marelli Holdings Co., Ltd. Alla base, un’area di business leader nel “cabin comfort”, ovvero il comfort climatico dell’abitacolo, in ambito automotive che si concentra sullo sviluppo di soluzioni per clienti e fornitori. Focus specifico sull’elettrificazione dei sistemi di riscaldamento, ventilazione e climatizzazione (HVAC, heating, ventilation & air conditioning) e sui compressori a propulsione elettrica (EDC - Electric Driven Compressors). Nel 2019, questa unità di business ha registrato un fatturato di circa 90 miliardi di yen (857 milioni di dollari e 726 milioni di euro).

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il nostro listino

Le tappe

Nel 2019, Marelli ha acquisito dalla Johnson Controls-Hitachi Air Conditioning (JCH) delle partecipazioni nella società Shanghai Highly New Energy Technology. Quest’ultimo, HNET, è un produttore emergente di compressori EDC per autovetture e veicoli commerciali, a sua volta frutto di una joint venture stabilita tra Highly e JCH. Quando venne annunciata l’acquisizione della quota di JCH in HNET, Marelli non nascose la sua intenzione di sviluppare nuove joint venture in partnership con Highly, anche nell’area dei sistemi HVAC.

Obiettivo gennaio 2021

L’accordo dovrebbe essere finalizzato legalmente a gennaio 2021, o almeno questo è l’obiettivo a cui le parti stanno puntando. Per quella data, il business rilevante di Marelli legato alla produzione di compressori e di impianti HVAC sarà trasferito nella joint venture e verrà operato e gestito in un’unica area di business appartenente alla JV.

All’interno della nuova struttura, i dipendenti attuali dell’area business di Marelli dedicata ai compressori e all’area HVAC si trasferiranno alle entità controllate dalla joint venture, ma a condizioni contrattuali invariate. Dove sarà la sede legale della joint venture? A Hong Kong, ma le sedi operative saranno sia in Cina, a Shanghai, che in Giappone, a Saitama (dove si trova anche l’HQ di Marelli).

“Partnership strategica”

Si tratta di una partnership strategica estremamente importante per Marelli, che offre un accesso diretto e immediato al mercato cinese, in continua crescita” ha dichiarato il Ceo Beda Bolzenius. “Questa partnership facilita investimenti ancora maggiori nell’ambito delle tecnologie di elettrificazione e consente forti sinergie tra le parti coinvolte, portando ulteriore valore aggiunto per i clienti e opportunità di carriera per i nostri dipendenti. La solida reputazione e la presenza del brand Highly in Cina, unite alla nostra reputazione di eccellenza manifatturiera, danno vita a un business dall’enorme potenziale. Per Marelli si tratta di un altro grande passo per diventare un fornitore Tier 1 leader a livello globale”.

Cerchi un'auto nuova? Sfoglia il listino di Auto