Mercedes CLA, primo contatto: evoluzione continua

Mercedes CLA, primo contatto: evoluzione continua

Ottime percorrenze in autostrada. Comfort elevato sia acustico che relativo allo smorzamento delle sospensioni

di Francesco Forni

26 settembre 2016

Si cambia per non cambiare troppo. Questa la regola seguita in Mercedes per il restyling di metà vita della CLA, nelle versioni coupé, Shooting Brake e AMG.

Mercedes CLA 2017 primo contatto: foto

Mercedes CLA 2017 primo contatto: foto

L'aggiornamento della berlina tedesca

Guarda la gallery

L’aggiornamento estetico ha visto il ritocco del frontale (nuovi paraurti e griglia) e quello dell’abitacolo dove inediti rivestimenti e materiali si accompagnano al display, ora da 8”, a centro plancia.

Razionalizzata la gamma motori con il benzina 1.6 turbo della 180 da 122 cv (la entry-level) e 200 da 156 cv, il 2.0 litri turbo per le varianti 220 4Matic da 184 cv, 250 da 211 cv, 250 Sport da 218 cv e CLA 45 4Matic da 381 cv. Tra i diesel troviamo il 1.5 da 109 cv (CLA 180 d) e il 2.1 da 136 (CLA 200 d) e 177 cv (CLA 220 d).

Di serie vengono offerti su tutte le versioni il nuovo sistema Active Brake Assist, un’evoluzione del Collision Prevention Assist Plus, e il selettore di modalità di guida Dynamic Select.

Per il test abbiamo optato per la CLA 200 d da 136 cv e 300 Nm, confortevole e silenziosa. Ben equipaggiata nella versione Sport (costa 36.670 euro) che si fa notare fuori per gli inediti cerchi in lega stile AMG Line, e dentro per le finiture in simil carbonio.

La guida è agile. Abbinato all’elastico cambio doppia frizione 7G-DCT, il turbodiesel predilige i bassi regimi: tocca i 220 km/h con scatto 0-100 in 9”5 e, in compenso, beve poco: in media 25 km/litro (dichiarati). Il difetto del design coupé, è che i passeggeri sbattono frequentemente la testa entrando dietro, perché c’è poco spazio.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese